Bagnara di Romagna. Alla Rocca Sforzesca un mese di eventi dedicati alle donne. Sabato apre la mostra della Spinelli.

Bagnara di Romagna. Alla Rocca Sforzesca un mese di eventi dedicati alle donne. Sabato apre la mostra della Spinelli.
Nicoletta Spinelli opera

BAGNARA DI ROMAGNA. Nel mese di novembre la Rocca sforzesca di Bagnara di Romagna si trasforma in un luogo dedicato alle donne, artiste e letterate, donne semplici che hanno reso straordinaria la loro vita.

Ad aprire una serie di iniziative culturali sarà la personale della pittrice ravennate Nicoletta Spinelli, che verrà inaugurata sabato 7 novembre alle 17; intitolata ‘Nella Sala degli Specchi. Viaggio di una donna verso la consapevolezza’, raccoglie una serie di grandi tele che ripercorrono l’evoluzione stilistica e tematica dell’artista negli ultimi anni. La pittura di Nicoletta Spinelli è eseguita soprattutto a olio o con tecniche a intonaco su supporti misti e con l’eventuale utilizzo di materiali di recupero, come stoffe o garze; le sue tecniche testimoniano una raffinata ricerca dei maestri del passato e del romanticismo, oltre all’amore per l’arte antica, rivisitata in chiave contemporanea. Partendo dallo studio di soggetti floreali e vegetali, romantica percezione dell’elemento naturale, la Spinelli giunge a una ricerca pittorica finalizzata all’esame prospettico ed essenziale della figura umana, considerata  sotto vari aspetti: staticità e movimento, espressività del volto e diafana meditazione, trasposizione del reale, superamento dello spazio/tempo, ricerca estetica dell’anatomia che oltrepassa l’ambito meramente fisico.

La mostra rimarrà allestita fino al 29 novembre, visitabile da martedì a venerdì dalle 15 alle 18 e sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Oltre alla mostra nelle domeniche 15, 22, 29 novembre torna la rassegna letteraria di incontri con gli autori, ‘Trame di vita: donne e coraggio’, quest’anno dedicata interamente a storie di donne, con tre appuntamenti sempre alle 17.30. Apre Marilù Oliva con un excursus attraverso i suoi romanzi, in cui le figure femminili assumono ruoli dominanti e spesso particolari; a seguire Paolo Casadio, autore del romanzo ‘La quarta estate’ (Piemme), e infine Evaristo Campomori, con il romanzo biografico ‘Ernesta una donna tra due guerre’, già vincitore di numerosi premi.

Chiude il ciclo di eventi la serata culturale di mercoledì 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne: nella Sala consiliare della Rocca alle 20.30 andrà in scena ‘L’armonia è donna’, con Marisa Galanti e Mirella Gagliardi, con letture di brani e intermezzi musicali.

Ti potrebbe interessare anche...