Ravenna. Lotta all’erosione della costa. A Casalborsetti in arrivo interventi per 200mila euro.

Ravenna. Lotta all’erosione della costa. A Casalborsetti in arrivo interventi per 200mila euro.
Casalborsetti. Immagine di repertorio.

RAVENNA. Nell’ultima seduta, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Enrico Liverani, la giunta comunale ha approvato due progetti preliminari/definitivi del valore complessivo di duecentomila euro per la realizzazione di interventi a Casalborsetti finalizzati a contrastare gli effetti dell’erosione, a difesa quindi della località e a beneficio dell’economia turistica.

‘Il nostro ambiente costiero, che si estende lungo 37 chilometri – sottolinea Liverani – subisce mutamenti continui. Per questo gli interventi di monitoraggio e manutenzione devono essere altrettanto continui. Si inserisce in questa strategia generale la recente firma dell’accordo di programma, da parte del ministro Galletti e del presidente della Regione Bonaccini, che prevede una prima tranche di fondi di oltre 27 milioni già disponibili, ai quali si aggiungono 1,5 milioni di cofinanziamento regionale, destinati fra l’altro al ripascimento del tratto di costa che va da Ferrara a Rimini e che quindi riguarderanno anche la costa ravennate e cervese’.

Nello specifico, per quanto riguarda gli ultimi due interventi approvati dalla giunta comunale, nell’area prospiciente la zona campeggi, a sud dell’abitato di Casalborsetti, si provvederà alla sistemazione della esistente opera di difesa radente, che ha perso parte del ricoprimento in terra, e al ripascimento mediante approvvigionamento di sabbia dei tratti di litorale maggiormente sensibili all’erosione.

Lungo tutta la linea di costa prospiciente la località si interverrà invece ridistribuendo sull’arenile gli accumuli di sabbia presenti nelle zone retrostanti le scogliere di protezione, garantendo così l’uniformità della linea di riva e il mantenimento di una buona profondità della spiaggia sommersa a ridosso delle scogliere. Peraltro tale soluzione evita lo sfruttamento delle cave a terra e il trasporto della sabbia su camion, con costi sicuramente inferiori a quelli di qualsiasi altra soluzione.

Gli interventi saranno finanziati con fondi Eni. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di ultimarli entro l’inizio della prossima estate.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...