Ravenna. E’ nato il circolo ‘Un mare di mosaico’ per promuovere il mare attraverso diversi eventi.

Ravenna. E’ nato il circolo ‘Un mare di mosaico’ per promuovere il mare attraverso diversi eventi.
Un mare di mosaico circolo Ravenna

RAVENNA. A seguito degli  incontri e del lavoro progettuale  svolto a Ravenna sull’argomento Pesca Turismo con i vari momenti legati a ‘Pescando Ravenna’   è nato  un circolo ’UN MARE DI MOSAICO’ Ravenna.

I soci fondatori credono fortemente nelle collaborazioni e sinergie sul territorio al fine di promuove e creare  economia  attorno al mondo della  Pesca sportiva, per questo motivo  e con l’intento di diventare incisivi  sul nostro territorio nella promozione, nell’organizzazione di eventi,   la  tutela , la conservazione e la fruizione dei nostri ambienti  legati alle acqua,  hanno costituito un’ Associazione di promozione sociale affigliata  all’ ARCIPESCA – FISA   con i seguenti scopi e obbiettivi sociali:

  • Promozione  della pesca sportiva  dalla montagna al mare
  • Attività amatoriale e agonistica con le varie pratiche di pesca  nei corsi d’acqua e nei mari
  • Partecipazione a progetti di sviluppo socio economico nell’economia ittica nazionale ed europea.
  • Attività del turismo  pesca sportiva  dalla montagna al mare  ivi compresi  ogni altra attività connessa
  • Partecipare a manifestazioni legate alla pesca sportiva, turistiche, culturali; sportive-ricreative, enogastronomiche, ambientali, di attività produttive e di servizi, all’interno degli enti fiera sia in Italia che all’estero, sia direttamente che in collaborazione con enti pubblici o privati;
  • promuovere infrastrutture  e la logistica per gestire servizi comuni diretti ad agevolare le attività degli associati favorendo le attività previste ed in particolare rivolte agli utenti ed ai turisti nell’ambito delle attività della propria strategia operativa anche promuovendo i prodotti del territorio a garanzia dei consumatori
  • gestire impianti e strutture di ogni genere finalizzati all’esercizio delle varie attività richiamate nella presente convenzione ai fini della pesca sportiva, ambientali, turistici e di attività produttive compresa la logistica per promuovere i corrispondenti  servizi comuni;
  • Favorire la formazione professionale  attività sociali di prevenzioni  e sviluppo nel settore ittico e attività correlate
  • Attività promozionali  in Italia ed all’estero nelle materie dell’economia ittica e attività correlate
  • Promuovere la ricerca scientifica e l’assistenza tecnica  nello sviluppo delle attività ittiche e attività correlate

Nella foto  :  il neo presidente  Giovanni Cartoceti  e  un socio fondatore William Montanari  della  motobarca Elisa

Ti potrebbe interessare anche...