Rimini. ‘Tra passione e lavoro’, appuntamento organizzato da Acli Arte e Spettacolo.

Rimini. ‘Tra passione e lavoro’, appuntamento organizzato da Acli Arte e Spettacolo.
UN QUADRO PER FRIEDRICH Foto Roberto Sardo

RIMINI. ‘Acli Arte e Spettacolo, tra passione e lavoro‘ è il titolo dell’incontro in programma venerdì 20 novembre alle 17.30 nello Spazio Duomo a Rimini, in via Giovanni XXIII, 13.

‘In occasione del congresso nazionale Acli Arte e Spettacolo, abbiamo organizzato questo evento pubblico, aperto al mondo Acli e alla cittadinanza – spiega Sabrina Zanetti, presidente provinciale Acli Arte e Spettacolo Rimini –. In questo incontro cercheremo di fare il punto del settore culturale delle Acli che nella nostra città è nato 30 anni fa, e che ha prodotto esperienze consolidatesi nel tempo. Pensiamo al Circolo Notorius che deriva dall’esperienza della manifestazione ‘Round’ e che oggi cura eventi e rassegne in collaborazione con il cinema Tiberio, e a ‘Cartoon Club’, il Festival internazionale del cinema d’animazione, del fumetto e dei games, che nel 2015 ha visto il realizzarsi della 31ª edizione’.

Il programma del convegno prevede in apertura il saluto del presidente delle Acli provinciali di Rimini, Gian Mauro Guidoni, seguito dagli interventi di Sabrina Zanetti su ‘Le Acli riminesi e la cultura: 30 anni di storia’, di Emidio Cecchini, presidente nazionale di Acli Arte e Spettacolo, su ‘Come gestire un’associazione culturale’.

Il microfono passa poi a Demetrio Chiappa, presidente di Doc Servizi, una cooperativa che da anni conduce una battaglia per la legalità, affinché l’impegno dell’artista sia considerato un lavoro vero, con le adeguate tutele previdenziali e tutto quanto concerne i diritti e i doveri di qualunque altro impiego, che interviene su ‘Lavorare con l’arte si può’.

Chiude il pomeriggio la relazione di Matteo Morri, presidente del Circolo Impronta, su ‘Impronta tra arte e inclusione sociale’.

Nel territorio della provincia di Rimini sono presenti una quarantina di Circoli Acli, di cui una decina aderiscono al settore Arte e Spettacolo. ‘La nostra non è un’associazione di lustrini – conclude Sabrina Zanetti – non viviamo di immagine, ma lavoriamo sul concreto. E questa caratteristica speriamo attragga anche i giovani che, tramite le loro passioni, possono imparare a conoscere il mondo delle Acli’.

Al termine del convegno, aperitivo e dj set. Ingresso libero.

Ti potrebbe interessare anche...