Dozza. Un Bursôn in grande forma al banco d’assaggio in Enoteca Regionale.

Dozza. Un Bursôn in grande forma al banco d’assaggio in Enoteca Regionale.
Burson con calice

DOZZA.Alla Rocca di Dozza si chiude il mese di novembre con un week end d’incontri imperdibili per i winelover dell’EmiliaRomagna.

Si parte Sabato 28 novembre alle 15 fino alle 18.30 con l’appuntamento a ingresso libero e degustazione gratuita per l’occasione con i vignaioli di Tenuta Pennita. Sulle verdeggianti colline che dominano il famoso borgo mediceo di Terra del Sole (FC), nasce nel 1974 la Tenuta Pennita. Un’antica costruzione, indicata nelle vecchie carte topografiche del ‘700 come “Casino Pineta”, dal cui cortile la vista si spande e sulla linea dell’orizzonte è possibile vedere il mare.

La cascina da sempre utilizzata per la produzione, conservazione e vendita diretta del vino prodotto dai 32 ettari vitati che circondano le due costruzioni, cela, al piano superiore, un moderno frantoio, mentre il piano terra è stato riservato a cantina d’ invecchiamento.

Qui il vino riposa in barriques di rovere francese e in grandi botti di legno, seguendo un percorso fatto di antiche tradizioni e moderne tecnologie. La Tenuta Pennita può contare sui propri prodotti d’ elevatissima qualità. Dai 32 ettari vitati vengono prodotte diverse tipologie di vini, da quelli tipici della zona come il Romagna Sangiovese e il Romagna Albana D.O.C.G. Passito, a quelli di taglio internazionale a base di Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot.

La realizzazione nel 2002 del frantoio aziendale permette la molitura, entro 4 ore dalla raccolta, delle proprie olive, ottenendo prodotti particolarmente pregiati. Viene realizzato un olio Extravergine d’Oliva estratto a freddo con ciclo continuo a due fasi e, unico in questa zona, un Olio Extravergine d’Oliva Denocciolato. Inoltre vengono prodotti tre oli Monocultivar, due di Nostrana di Brisighella e uno di Ghiacciola.

Si prosegue domenica 29 novembre, dalle 15 alle 18.30 con un appuntamento imperdibile per gli amanti dei banchi d’ assaggio della Rocca di Dozza: il wine bar di Enoteca Regionale Emilia Romagna presenterà il Bursôn, l’autoctono bagnacavallese salvato dall’estinzione dalla famiglia Longanesi e che ora sta vivendo un momento d’oro. In pochi anni il Bursôn è passato dalle tavole di una ristretta cerchia di amatori del bagnacavallese, agli onori delle cronache: un rapido crescendo, testimoniato dal fiorire di concorsi e premi sia nazionali sia internazionali (l’ultimo in ordine di tempo le numerose medaglie ottenute al Concours Mondial de Bruxelles). Come di consueto, la degustazione potrà essere accompagnata dall’assaggio di eccellenze gastronomiche regionali, dal Parmigiano Reggiano alla Mortadella di Bologna. Il costo della degustazione di tre vini è di 6 Euro, assaggio a richiesta di salumi e formaggi 2 Euro.

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0542 367700; e-mail: info@enotecaemiliaromagna.it

 

Ti potrebbe interessare anche...