Fusignano. Canti della tradizione ucraina hanno scaldato la mostra ‘Andata e ritorno’ al Granaio.

Fusignano. Canti della tradizione ucraina hanno scaldato la mostra ‘Andata e ritorno’ al Granaio.
Alcune badanti alla mostra andata e ritorno Fusignano

FUSIGNANO. Domenica 29 novembre al centro culturale ‘Il Granaio’ di Fusignano, in piazza Corelli, si è svolto il finissage per la mostra ‘Andata e ritorno’, dedicata alle storie di badanti nella Bassa Romagna. Per l’occasione è prevista un’esibizione del coro delle badanti, con canti della tradizione ucraina.

La mostra, inaugurata il 14 novembre, è curata da Marina Guerra (fotografa) e Stefania Vecchi (artista visiva). ‘Andata e ritorno’ si pone come un’indagine a più voci condotta con tecniche e strumenti diversi, documentazioni e spunti di riflessione sul piano storico e antropologico.

‘Un giro di lettura attorno a un tema complesso con un impatto socialmente trasversale – commentano le curatrici -, poiché affidare a estranei la cura di un caro può a volte rivelare una inconsapevole volontà di allontanare sé stessi dalle problematiche della vecchiaia, della malattia e della sofferenza: tutte fasi della vita che la società attuale tende a celare, proponendo ingannevoli modelli di eterna giovinezza’.

L’allestimento è composto da venti fotografie, pannelli didascalici con stralci di intervista, un montaggio video di sequenza fotografica, una installazione artistica in cartone e legno, libro d’artista con testi e illustrazioni e un acrilico su tela.

A ingresso libero, la mostra è visitabile sabato 28 novembre dalle 15 alle 18 e domenica 29 novembre dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. ‘Andata e ritorno’ è realizzata con il patrocinio del Comune di Fusignano, in collaborazione con Spi-Cgil, Cif e Auser. Per ulteriori informazioni, contattare l’Urp del Comune di Fusignano al numero telefono 0545 955653.

Ti potrebbe interessare anche...