Gemmano. Le grette di Onferno in Friuli per il rilancio. Vertice tra i sindaci delle città italiane con grotte carsiche.

Gemmano. Le grette di Onferno in Friuli per il rilancio. Vertice tra i sindaci delle città italiane con grotte carsiche.
lusevera Gemmano sindaci con grotte onferno

GEMMANO. Lo scorso week-end si è tenuto a Lusevera del Friuli Venezia Giulia (sede delle grotte Villanova) un vertice dei Sindaci dei città italiane che hanno grotte carsiche sul loro territorio.

Nell’occasione il Sindaco di Gemmano Riziero Santi ha potuto annunciare l’avvenuta riapertura delle grotte di Onferno, dopo le note problematiche strutturali e gestionali che hanno visto l’Amministrazione comunale di Gemmano, insieme all’Ente regionale Macroarea Romagna, in un impegnativo lavoro di ripristino, di messa in sicurezza e di rinnovo gestionale delle grotte gemmanesi.

Il Sindaco Santi, affiancato da Piero Gualandi dell’Associazione La Notola, nuovo gestore delle grotte di Onferno, ha potuto parlare e confrontarsi a Lusevera direttamente con il Presidente dell’associazione città delle grotte Marcello Di Martino e con il Presidente nazionale dell’associazione delle grotte turistiche Francescantonio D’Orilia sui progetti da impostare per il rilancio e lo sviluppo delle grotte di Onferno, acquisendo un contributo importante che deriva dalle esperienze italiane più avanzate e di successo.

A conclusione del confronto, avvenuto con la presenza e la partecipazione di numerose realtà italiane ed europee, si è concordato una strategia comune che coinvolgerà le realtà fondatrici, fra le quali Gemmano, per un progetto di qualificazione, con l’adozione della Carta dei Servizi di qualità delle grotte, e per investimenti per circa 200mila euro, derivanti da un contributo nazionale per azioni di promo commercializzazione delle grotte a livello nazionale, che consentirà di realizzare già nei prossimi mesi: di un portale dedicato, totem sul territorio, una app ‘città delle grotte’ con video guida in rete e in formato book, servizi wi-fi con accreditamento per i visitatori, produzione di gadget con richiami al territorio, veicolazione su riviste specializzate nazionali.

Il meeting ha visto anche la presenza del Presidente del Consiglio della Regione Friuli Venezia Giulia Franco Iacop che si è impegnato a concordare con i suoi colleghi delle altre Regioni politiche di sviluppo per il sistema delle grotte italiane.

Inoltre si è proposto l’allargamento dell’associazione a realtà importanti italiane come Trieste ed europee, come la realtà istriana presente all’incontro.

 

Ti potrebbe interessare anche...