Cesenatico. Gozzoli (Pd): ‘La maggioranza diserta il consiglio comunale dopo l’ennesimo parere non favorevole dei revisori dei conti’.

Cesenatico. Gozzoli (Pd): ‘La maggioranza diserta il consiglio comunale dopo l’ennesimo parere non favorevole dei revisori dei conti’.
Torniamoacorrere Matteo Gozzoli Cesenatico

CESENATICO. Matteo Gozzoli campogruppo del Partito Democratico sostiene che : ‘La giunta Buda è al collasso. Ieri sera era convocato alle 20:30 il consiglio comunale per discutere una serie di punti tra cui l’assestamento di bilancio 2015 e lo stato di attuazione e salvaguardia degli equilibri di bilancio. Entro il 30 novembre per legge i Comuni dovevano definire i bilanci per l’anno in corso, definendo le eventuali modifiche o correzioni rispetto al preventivo.

Nel pomeriggio di ieri era arrivato l’ennesimo parere negativo del collegio dei revisori dei conti che rilevano ancora una quantità eccessiva di crediti di dubbia esigibilità ancora non riscossi e non coperti per intero dal Fondo di svalutazione crediti, oltre ad altri crediti messi a bilancio ma non riscuotibili come l’IMU di società in fallimento e le fidejussioni emesse da società fallite.

Visto il verbale del collegio dei revisori la maggioranza ha scelto di non presentarsi in Aula al momento dell’appello. Mancando il numero legale (presenti i consiglieri di PD, PRI, M5S e Cangini), la seduta è stata sciolta, ora scattano i 20 giorni per legge entro i quali l’amministrazione dovrà correggere l’assestamento di bilancio.

Già in sede di bilancio di previsione avevamo espresso le nostre preoccupazioni per un bilancio che faceva acqua da tutte le parti e che già aveva il parere negativo dei revisori dei conti. Occorre inoltre ricordare che nel 2015 dopo la crisi di Giunta provocata dalla Lega Nord a inizio anno, abbiamo assistito più volte a un’amministrazione che non è in grado nemmeno di rispettare le scadenza di legge e, soprattutto in materia di bilancio, la situazione appare molto delicata e largamente compromessa.

Ricordiamo la mancata approvazione del rendiconto 2014 dell’aprile scorso che provocò l’intervento del Prefetto, poi lo slittamento del bilancio di previsione in mancanza del parere dei revisori, il voto del bilancio previsionale 2015 con i pareri contrari e infine l’ultimo atto andato in scena ieri sera.

I nodi stanno venendo al pettine. L’immobilismo e l’incapacità di questa amministrazione sono arrivate alla loro massima espressione. Cesenatico in questo momento è bloccata da una maggioranza litigiosa, divisa e incapace di governare. La città non può rimanere ancora a lungo prigioniera di questo Sindaco e di questa maggioranza, i nostri cittadini e le nostre imprese hanno bisogno di un’amministrazione stabile ed efficiente, l’attuale situazione di stallo è inaccettabile.

Ti potrebbe interessare anche...