Savignano sul Rubicone. A teatro in famiglia lungo il Rubicone. Al via la rassegna ‘Il gigante buono’ giunta alla terza edizione.

Savignano sul Rubicone. A teatro in famiglia lungo il Rubicone. Al via la rassegna ‘Il gigante buono’ giunta alla terza edizione.
locandina gigante buono rubicone

SAVIGNANO SUL RUBICONE. Giunge alla sua terza edizione il Gigante Buono: la rassegna di teatro dedicata alla famiglia che coinvolge e diverte grandi e piccini per trascorrere una domenica pomeriggio diversa dal solito grazie alla magia del teatro.

Quest’anno sono quattro i comuni che aderiscono all’iniziativa ideata dalla Cooperativa Koiné: le amministrazioni di  Savignano Sul Rubicone, Borghi, Roncofreddo e Gatteo metteranno infatti a disposizione le proprie location teatrali per ospitare spettacoli di compagnie di professionisti.

Si parte martedì 8 dicembre, ore 16.30 in Sala Allende a Savignano sul Rubicone, corso Vendemini 18, con uno spettacolo dedicato al Natale:

‘Il Verdissimo Grinch’ - Compagnia Città Teatro, con Mirco Gennari 

È il periodo di Natale e a Whoville tutti si preparano a fare festa. Tutti tranne uno, il Grinch, una sorta di yeti che vive in una caverna a nord del villaggio e odia il Natale. Ma è possibile non amare il Natale? Certo, se si è solitari, brutti e cattivi come il Grinch. Decide allora di rubare il Natale, ovvero di svaligiare le case degli Who addormentati affinché al loro risveglio non trovino più gli alberi, le decorazioni, i regali. Peccato che ci sia qualcosa che è impossibile rubare: che è proprio lo spirito del Natale. In questa lettura animata l’attore a poco a poco, muovendosi in quel sottile corridoio che separa la lettura drammatizzata dal teatro, sveste i panni del lettore, per indossare – letteralmente - quelli del terribile Grinch, diventando il personaggio in carne ed ossa.  

Ingresso con biglietto unico di 4 euro, gratuito per bambini da 0 a 3 anni. Per info e prenotazioni: bottegadelteatro@coopkoine.it - tel. 347 1790038, 338 8500134  

I biglietti possono essere acquistati il giorno dello spettacolo dalle ore 15.30 presso il teatro corrispondente. È possibile prenotare telefonicamente i biglietti nei giorni precedenti la data dello spettacolo telefonando al 347 1790038 o al 338 8500134. I biglietti prenotati devono essere ritirati in teatro entro le ore 16.00 del giorno dello spettacolo.  

Gli appuntamenti successivi del Gigante Buono saranno uno più divertente dell’altro:

Domenica 24 Gennaio 2016, ore 16.30 – Teatro Pagliughi di Gatteo ‘Le gemelle Mejerchold’ Città Teatro – con Francesca Airaudo, Giorgia Penzo e Tiziano Paganelli  

Abilità e talento comico ne hanno da vendere, se non fosse che litigano per qualsiasi cosa: Olga e Manolita, in arte le Gemelle Mejerchold, cominciarono a cantare insieme per puro caso, dovendo sostituire un numero mancante in un celebre varietà… L’una è alta, cubica, baritonale, stordita, obliqua; l’altra è bassa, precisa, metodica, sopranile, puntuta. Un perfetto duo clownesco! Ogni diva ha i suoi capricci, ma con due di questo calibro i problemi non raddoppiano: si moltiplicano al quadro! La carriera delle Mejerchold, già in declino, procede sul filo del rasoio con una sola certezza: se c’è qualcosa che potrà fare andare storto un numero, sicuramente accadrà! Le Gemelle Mejerchold sono due poliedriche artiste che esprimono il canto e la pantomima come abilità peculiari, recuperando quella dimensione surreale e infantile che vive ancora fra teatro e circo; due donne che impastano comicità e musica

Domenica 31 Gennaio 2016, ore 16.30 – Sala Polivalente di Borghi ‘I Nuovi musicanti di Brema’ La Combriccola dei Lillipuziani  

Un vecchio cantastorie sta viaggiando col suo carretto magico, vuole raggiungere Brema, dove vorrebbe concludere la sua carriera di Musicante Cantastorie, per le strade della città. Forse si è perso o forse no, si trova qui adesso e con sè ha strani strumenti musicali da cui usciranno suoni strampalati che daranno vita a tanti personaggi, insoliti oggetti e soprattutto tante voci… In questo viaggio non perde mai l’occasione di raccontare la favola vecchia che più gli piace: I musicanti di Brema e così… Un solo narratore ma tanti musicanti pronti a dare una voce, per “sentire” la storia dei vecchi musicanti di Brema, la favola più nota della grande raccolta dei fratelli Grimm.  

Domenica 28 Febbraio 2016, ore 16.30 – Palazzo della Rocca di Roncofreddo ‘Sulle tracce della volpe. Storie furbe e suoni furbissimi’ con Alessia Canducci e Tiziano Paganelli. 

Provate a prenderla, la Volpe. Non ce la farete, è troppo furba! Noi abbiamo provato ad acchiapparla, ma non ci siamo riusciti. Abbiamo però seguito le sue tracce: le piume del galletto impertinente che si è mangiata, quelle del Lupo che l’ha portata in spalla, le briciole della focaccia che ha rubato… Ma abbiamo anche capito che ha un punto debole: le piace la musica. E forse, con i suoni, riusciremo a catturarla… Una cosa però è certa: seguendo le tracce della volpe, abbiamo trovato storie furbe e suoni furbissimi che raccontano di lei. E non vediamo l’ora di raccontarveli…

Ti potrebbe interessare anche...