Lugo. La ‘Sagra del tortellone’ fa il pieno di solidarietà. Devoluti oltre 14mila euro allo IOR.

Lugo. La ‘Sagra del tortellone’ fa il pieno di solidarietà. Devoluti oltre 14mila euro allo IOR.
Ior sagra del tortellone

LUGO. La 31° edizione della tradizionale ‘Sagra del Tortellone’ di San Patrizio, organizzata dai Volontari dello IOR dal 29 al 31 agosto, ha riscosso un incredibile successo di pubblico e di solidarietà, riuscendo a devolvere allo IOR per la ricerca oncologica oltre 14.000 euro.

Durante la cerimonia della consegna dell’assegno, alla presenza di numerosi Volontari, il Presidente dell’associazione della Sagra, il dott. Parolisi ha espresso profonda gratitudine ai volontari per l’attività svolta in particolare si è soffermato sulla definizione di altruismo, ovvero nel fare qualcosa a qualcuno di cui non si conosce il nome, senza pretendere nulla in cambio. Infatti anche alla luce di nuove ricerche in merito gli studiosi hanno dimostrato che nel nostro corredo genomico abbiamo geni che ci portano ad essere altruisti e nella comunità Sanpatriziese questa caratteristica emerge particolarmente anche rispetto ad altre realtà, pertanto ha ringraziato tutti i volontari che si sono prodigati per la buona riuscita della festa.

Fabrizio Miserocchi, Direttore IOR ha sottolineato l’impegno dell’Istituto Oncologico Romagnolo nelle attività di raccolta dei fondi che ha permesso allo stesso istituto di innalzare la quota da destinare all’attività di ricerca a circa 800.000 € nel 2015, oltre al rafforzamento ed al riammodernamento dell’oncologia e dell’Hospice di Lugo.

Il dott. Stefano Tamberi, che da poco tempo è direttore anche dell’Oncologia di Lugo, oltre a quella di Faenza, ha raccontato ai presenti che come primo approccio, ha cercato di creare un gruppo di lavoro, all’interno delle strutture ospedaliere, molto compatto e affiatato che possa fornire i migliori risultati in termini assistenziali e terapeutici con i più elevati standard a livello europeo e mondiale, senza dimenticare però che al centro di tutto questo c’è sempre il paziente.

Luca Lazzarini ha ringraziato tutte le persone che si sono spesi per questa nobile causa, in particolare anche i giovani che, più che mai, si sono tanto adoperati per la buona riuscita della Sagra. Ha sottolineato anche l’impegno dedicato alla raccolta di fondi per la commemorazione dei Defunti che ha fruttato un ulteriore contributo di circa 3.000 euro.

La serata si è conclusa con la consegna da parte del presidente provinciale UISP Longhi Veliano di un contributo derivante dall’organizzazione di un raduno ciclistico nella mattinata del 29 Agosto che ha fruttato la somma di 700 euro.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...