Cesena. La rassegna ‘Suoni e colori’ cambia location. Ricco il programma di eventi della quarta edizione.

Cesena. La rassegna ‘Suoni e colori’ cambia location. Ricco il programma di eventi della quarta edizione.
Silvia Biasini Jacopo Rivani

CESENA. Seguitissima e ormai famosa oltre i confini cittadini, torna per il quarto anno consecutivo ’Suoni e Colori’, la Rassegna musicale che ha portato a Cesena interpreti di grande caratura, regalando alla platea un pieno di emozioni e concerti talvolta colossali (indimenticabile il Requiem di Mozart nel febbraio 2014, con oltre 100 interpreti tra coro, solisti e orchestra).

Silvia Biasini Jacopo Rivani, storici direttori artistici della Stagione, ne hanno svelato nei giorni scorsi gli ultimi dettagli. C’è da segnalare innanzitutto un cambio di location: dopo gli anni di Sant’Agostino, ad ospitare i nuovi concerti sarà la chiesa dell’Osservanza, altro luogo-simbolo della città, con il suo complesso neoclassico, massiccio ed imponente. E’ qui che prenderà vita questa quarta edizione, in cui già salta all’occhio l’ampio spazio destinato al repertorio vocale, con la presenza fissa di un coro, in formazione completa o in ensemble ridotto.

Si parte venerdì 18 dicembre alle ore 21.00 con ‘Family Concert: il Carnevale degli Animali di C. S. Saens e Christmas Carols’, un appuntamento dedicato a tutte le famiglie, con la brillante pièce del compositore francese e i classici della tradizione natalizia cantati dal Coro di voci bianche della Scuola primaria di Pievesestina, accompagnato dall’Ensemble Tempo Primo dell’Orchestra Corelli (primo violino concertatore: Nicolò Grassi).

Si prosegue nell’anno nuovo sabato 9 gennaio con il suggestivo ciclo di Ceremony of Carols, perla rara dei capolavori per coro dell’inglese Benjamin Britten, interpretato dal neonato ensemble femminile ‘Res Miranda’, costituitosi proprio in occasione del concerto e diretto da Giuseppina Dall’Olmi con l’accompagnamento all’arpa di Paola Perrucci. A impreziosire la data, il Coro Accademia Musicaesena eseguirà una serie di mottetti e tradizionali canti natalizi insieme al Coro di voci bianche della Scuola Don Milani, sotto la direzione di Silvia Biasini.

L’appuntamento pomeridiano del 7 febbraio, ospitato in via eccezionale nelle sontuose sale di Palazzo Ghini, sarà dedicato al Carnevale, con lo spassoso e irriverente “Festino” madrigalistico di Banchieri: una ironica parodia in latino maccheronico che irride con spirito pungente la coeva produzione colta, in un tripudio di danze e gag onomatopeiche. Ad interpretarlo, l’Ottetto vocale Musicaesena diretto da Silvia Biasini per la regia di Daniele Navacchia, che ne sarà anche interprete.

Il cartellone si chiude lunedì 28 marzo con il pomeridiano Concerto di Pasqua che vedrà protagonisti l’Orchestra Corelli e il Coro Accademia Musicaesena diretti da Jacopo Rivani nello Stabat Mater di Haydn, opera carica di un lirismo intenso e commovente, ma contenuta nei toni pacati di una preghiera sommessa, luminoso omaggio alla figura della Madre.

Cesena si prepara così a vivere un nuovo appassionante anno di grande musica. I concerti della Rassegna saranno come sempre ad ingresso gratuito, con la sola offerta libera a sostegno dei due enti organizzatori, “Accademia Musicæsena” e ‘LaCorelli’, in linea con un’idea di Cultura libera, aperta e fruibile a tutti.

Non resta che segnare in agenda il primo appuntamento della Rassegna, venerdì 18 dicembre alle ore 21.00 alla chiesa dell’Osservanza di Cesena, e venire e godere della grande ricchezza condivisa che il nostro patrimonio musicale rappresenta: ricchezza autentica, di tutti e per tutti.

Ti potrebbe interessare anche...