Santarcangelo. Scuole. Dal comune uno stanziamento da 40mila euro per lavori di manutenzione.

Santarcangelo. Scuole. Dal comune uno stanziamento da 40mila euro per lavori di manutenzione.
scuola Pascucci Santarcangelo

SANTARCANGELO. Ammontano a circa 40.000 euro i fondi messi a disposizione dall’Amministrazione comunale per una serie interventi in corso di realizzazione in alcune scuole del territorio. I lavori sono iniziati questa mattina (martedì 15 dicembre) nella scuola elementare Marino della Pasqua a San Bartolo dove l’area esterna verrà resa maggiormente fruibile grazie alla posa di un tappeto sintetico che prenderà il posto del ghiaino. L’edificio, già oggetto di un recente intervento di carattere strutturale, sarà dotato anche di tende parasole e di una pergola ombreggiante.

Al nido Rosaspina è invece previsto il montaggio di alcune strutture ludiche con tanto di tappeto antitrauma di sicurezza. Anche in questo caso l’area esterna sarà resa omogenea rispetto alle altre strutture scolastiche con il montaggio di una pergola ombreggiante. Lavori di consolidamento e di tinteggiatura sono poi in programma alla scuola media Franchini. Le opere messe a punto dall’Ufficio Tecnico comunale prevedono, in particolare, un intervento all’intradosso del solaio al fine di renderlo ancora più sicuro. La scuola materna Il Drago, in via Daniele Felici, sarà invece oggetto di un intervento di manutenzione straordinaria per il rifacimento della copertura della centrale termica. Infine, altri lavori di manutenzione saranno eseguiti sui giochi presenti nelle aree esterne delle diverse scuole.

‘Abbiamo utilizzato quasi 40.000 euro per portare a termine entro il corrente anno una serie di piccoli interventi che permettono di migliorare quattro strutture scolastiche del nostro territorio, commenta l’assessore Pamela Fussi. Si tratta di piccoli lavori – aggiunge l’assessore alla Scuola – che hanno però il pregio di rendere maggiormente fruibile le scuole e gli spazi all’esterno delle stesse, nonché di dare una risposta alle diverse richieste avanzate dalle famiglie degli alunni’.

Ti potrebbe interessare anche...