Santarcangelo. Econatale. Per la vigilia concerto in piazza Ganganelli con il Coro e le Musiche di Natale.

Santarcangelo. Econatale. Per la vigilia concerto in piazza Ganganelli con il Coro e le Musiche di Natale.
Su e side Econatale Santarcangelo

SANTARCANGELO. EcoNatale, tutti gli appuntamenti di mercoledì 23  e giovedì 24 dicembre. 

EcoNatale prosegue anche nei prossimi giorni con numerose iniziative. Mercoledì 23 dicembre alle 16,30 la biblioteca Baldini ospiterà le letture animate a tema natalizio a cura del gruppo di lettori volontari Reciproci Racconti (per bambini da 4 a 10 anni), mentre alle 17,30 in piazza Ganganelli l’appuntamento è con il Coro e le Musiche di Natale dell’Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale ‘Giovanni Lettimi’ promosso dall’Associazione Noi della Rocca. A chiudere la serata, alle 21, presso la Pieve di San Michele Arcangelo, la tappa santarcangiolese del Concerto di Natale di Simone Antoniacci & la Christmas Band. Ingresso a offerta libera, il ricavato sarà devoluto in beneficienza (per informazioni: 329/2179588).

Oltre a queste iniziative, durante le festività sarà possibile visitare i presepi dislocati nella città, il Piccolo Villaggio di Natale nell’arena del supercinema e il Bosco incantato in via Ruggeri, mentre via Battisti ospita la mostra fotografica ‘L’altra faccia del mondo’ (presso la Pro Loco), la Giostrina dei piccoli e l’Albero dei desideri che i bambini potranno addobbare appendendo pensieri e desideri di Natale (la premiazione si terrà il 5 gennaio al Lavatoio).

Questa settimana, inoltre, il consueto mercato del venerdì è anticipato a giovedì 24 dicembre e si svolgerà in forma ridotta, occupando quindi un’area più ristretta rispetto al consueto. A seguire, dalle ore 14,30 circa si terrà il mercatino di Natale.

Nel frattempo, martedì 22 dicembre Su_E_Side della Mutoid Waste Company partirà per la frontiera tra Grecia e Macedonia per consegnare ai profughi gli indumenti raccolti presso la scuola elementare Pascucci e la biblioteca Baldini oltre a quelli realizzati nelle scorse settimane dal laboratorio ‘Mad Hatter’ (Cappellaio matto) trasformando vecchie felpe, magliette e pantaloni inutilizzati in sciarpe, guanti e cappelli.

Ti potrebbe interessare anche...