Riolo Terme. Scatta l’ordinanza sul divieto di fare esplodere fuochi d’artificio. Botti proibiti nelle aree pubbliche.

Riolo Terme. Scatta l’ordinanza sul divieto di fare esplodere fuochi d’artificio. Botti proibiti nelle aree pubbliche.
botti_capodanno, foto di repertorio

RIOLO TERME. Un’Alta valle del Senio off limits per fuochi d’artificio e petardi. Anche Riolo terme, con l’Ordinanza 8/2014 ha disposto che è tassativamente vietato fare esplodere fuochi d’artificio, petardi o ‘botti’ di qualsiasi tipo, anche se di libera vendita, sulle aree pubbliche in tutto il territorio comunale, eccetto i casi espressamente autorizzati dall’autorità Comunale competente.

Per i fuochi artificiali in area privata non è prevista nessun tipo di autorizzazione mentre su area pubblica l’autorizzazione è da richiedere all’ufficio SUAP (Servizio Unico Attività Produttive), presente a Riolo Terme tutti i mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Riferimenti: Andrea Ossani – Tel. 0546 77422 (ufficio Riolo Terme), 0546 691269 oppure 691267 (ufficio Faenza) | mail: suap@comune.faenza.ra.it

L’Amministrazione comunale raccomanda, in caso di accensione di artifici pirotecnici o ‘botti’ di qualsiasi genere al di fuori del perimetro indicato, di sfruttare zone isolate e comunque a debita distanza dalle persone, dagli animali e dati materiali infiammabili. Inoltre si consiglia di acquistare i prodotti esclusivamente presso rivenditori autorizzati, assicurandosi che siano muniti della dicitura attestante la possibilità di commercializzazione al pubblico, di non raccogliere gli eventuali artifici inesplosi che si dovessero rinvenire, di non affidare ai bambini prodotti che, anche se non siano espressamente a loro vietati, richiedano una certa perizia nel loro impiego e/o comportino comunque un sia pur minimo livello di pericolo.

Ti potrebbe interessare anche...