Longiano. Longiano dei presepi: befana e pasquaroli per celebrare l’Epifania.

Longiano. Longiano dei presepi: befana e pasquaroli per celebrare l’Epifania.
Il presepe vivente.

LONGIANO. Longiano dei Presepi, una delle più importanti manifestazioni natalizie della Regione, continua all’insegna dell’accoglienza e del calore di questi giorni di festa.

Per celebrare l’Epifania, il 6 gennaio, questa venticinquesima edizione prevede numerose iniziative. Innanzitutto, l’apertura di tutti i Presepi – un centinaio, collocati in circa quaranta punti-presepe nel Centro storico, nei musei, nelle strade e nelle piazze della città – ancora protagonisti a Longiano fino al 24 gennaio. Dalle 15.00 in piazza Tre Martiri animazione a cura della Pro loco, con la Befana a distribuire dolci (o carbone…) ai bambini, e la Casetta di Natale con castagne, cantarelle e vin brulé. Attesa anche l’esibizione dei Pasquaroli di Diegaro, che contribuiranno a dare calore alle iniziative in piazza.

Dalle 15.30, alla parrocchia di San Cristoforo, Presepe Vivente curato da Matteo Venturi. Ispirato al film La più grande storia mai raccontata e Presentato per la prima volta il 24 dicembre scorso, questa volta il presepe vivente sarà arricchito con scene aggiuntive: una sorta di versione “Director’s Cut”, insomma.

Infine, alle 21.00 al Teatro Petrella, serata con numerosi gruppi di Pasquaroli, a cominciare da quelli di Longiano, poi i gruppi di Ponte Pietra, Ponte Abbadesse, Fiumicino, e il Gruppo Avis di Calisese.

L’ingresso è a offerta libera, e il ricavato sarà devoluto al Centro ‘don oreste Benzi’ di San Tomaso (Cesena).

Ti potrebbe interessare anche...