Ravenna. Calcio. I giallorossi ripartono da Legnano. Prima convocazione per il baby Mingozzi e per il neo acquisto Regno.

Ravenna. Calcio. I giallorossi ripartono da Legnano. Prima convocazione per il baby Mingozzi e per il neo acquisto Regno.
esultanza Ravenna calcio

RAVENNA. Esaurita la sosta per le festività natalizie, il campionato di Serie D riparte domani (fischio d’inizio alle ore 14.30) con la prima giornata del girone di ritorno e per i giallorossi si profila all’orizzonte l’inedita trasferta di Legnago. Numeri alla mano, è una sfida tra due squadre che hanno nel dna il pareggio (11 per i biancazzurri veneti e 10 per i bizantini) e nel 5 il numero da cui ripartire: alla 14ª giornata – 5 turni fa – risale l’ultimo ko della squadra di Orecchia (in casa col Romagna Centro), da cui poi sono scaturiti due successi e tre pari e contemporaneamente l’ultima vittoria del Ravenna (al Benelli con la Clodiense), cui sono seguiti quattro pareggi e la sconfitta di Parma. ‘Ripartiamo con grandi motivazioni – assicura l’allenatore del Ravenna, Andrea Mosconi -  sapendo di avere un obiettivo importante da raggiungere, ovvero la permanenza in categoria, che è base fondamentale per squadra, società e città. Sappiamo che ogni partita sarà una lotta e dovremo avere sempre personalità, autorevolezza e convinzione. La sosta natalizia ci ha fatto bene; i ragazzi avevano bisogno di staccare mentalmente. Abbiamo fatto buone sedute di lavoro‘.

Al Legnago è legato il ricordo di una delle quattro vittorie ottenute nell’andata dai giallorossi. ‘Non dobbiamo pensare al passato. Dobbiamo guardare al presente e ad un avversario, il Legnago, che è una formazione quadrata – sottolinea Mosconi – e ben organizzata, con giocatori importanti, uno su tutti Broso, che ha già segnato dieci reti. Ci attende una partita tosta, ma come ho sempre detto noi dobbiamo guardare soprattutto a noi stessi. Il nostro futuro dipende da noi. Sappiamo come abbiamo lavorato e sappiamo dove e come abbiamo perso i punti all’andata. Dobbiamo fare in modo che la ruota giri a nostro favore. Voglio una grande risposta dai ragazzi’.

Mosconi deve fronteggiare le assenze di Atzori e Righini per squalifica, ma avrà a disposizione il nuovo arrivato, il difensore Riccardo Regno, tesserato lunedì pomeriggio. Prima convocazione anche per Damiano Mingozzi, classe ’98, difensore della Juniores con cui ha disputato finora 12 partite di campionato. ‘Ho avuto un impatto positivo con tutto il gruppo del Ravenna – sono le prime parole di Regno – e fin dal primo giorno ho capito di essere finito in una società seria e valida. Ho accettato di buon grado di far parte di questa squadra perchè Ravenna è una piazza importante, che non merita di stare in queste categorie, e perchè ci sono tutti i presupposti per fare bene. L’obiettivo quest’anno è la salvezza: mi sono messo con entusiasmo a disposizione del mister e dei compagni, pronto a dare il mio contributo e tutto me stesso’.

Arbitrerà questa sfida Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno, assistita da Abatantuono e Ionut Ciuca di Firenze. Esordiente in Serie D, dove vanta finora 5 direzioni di gara, il fischietto livornese sarà la terza donna arbitro ad incrociare i giallorossi in questa stagione ma soprattutto ritrova Innocenti e compagni dopo la semifinale di ritorno del primo turno degli spareggi playoff a Castellarano contro la Sanmichelese.

L’elenco dei convocati del Ravenna FC 

Portieri: Iglio (‘96), Marendon.

Difensori: Antoniacci, Caidi, Leonardo (’95), Maini (’97), Mandorlini, Mingozzi (’98), Regno.

Centrocampisti: Ambrogetti, Ballardini, Del Mastio, Guagneli (’97), Magri (’95), Minardi (’98).

Attaccanti: Battiloro (’96), De Vecchis, Innocenti, Petrascu, Radoi.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...