Ravenna. Difesa della costa. Si potenziano le difese a Lido di Dante. Nuovo muretto di 750 metri.

Ravenna. Difesa della costa. Si potenziano le difese a Lido di Dante. Nuovo muretto di 750 metri.
Mareggiate e ingressioni marine ( rep.) images

RAVENNA. Un progetto da 470mila euro per aumentare le difese dall’ingressione marina dell’abitato di Lido di Dante, è stato approvato dalla giunta nella seduta del 29 dicembre su proposta di Roberto Fagnani, assessore ai Lavori pubblici.

Con l’intervento approvato si procederà al quasi totale rifacimento dei 750 metri del  muretto di protezione, di cui 120 saranno sopraelevati.  La nuova opera prevede l’adeguamento medio dell’altezza di circa settanta centimetri, in modo tale da garantire il recupero della perdita di efficacia del muretto esistente a causa della subsidenza.   In accordo con la Cooperativa Spiagge ed alcuni operatori turistici, il Comune ha provveduto a ridefinire il tracciato del muretto, prevedendo il nuovo allineamento lato mare,  tale da creare di fatto una doppia barriera difensiva costituita dal vecchio e dal nuovo manufatto. Come è avvenuto per l’analogo intervento di Lido di Savio, si è provveduto a anche in questo caso a ridefinire il numero e la distribuzione, nonché l’ampiezza, dei varchi che lo attraversano, con dimensioni e pendenze tali da permettere il facile passaggio anche ai portatori di handicap.  Per la chiusura invernale degli accessi al mare sarà predisposta la stessa tipologia di paratoie in acciaio inox, di moderna tecnologia già utilizzata per Lido di Savio che garantirà, alla stregua del muro, l’impermeabilità. L’intervento sarà finanziato con fondi Eni e verrà realizzato il prossimo autunno.

 

Ti potrebbe interessare anche...