Ferrara. Filo di Argenta. Ricerca oncologica. La sagra del pesce azzurro in trent’anni ha donato quasi 200mila euro.

Ferrara. Filo di Argenta. Ricerca oncologica. La sagra del pesce azzurro in trent’anni ha donato quasi 200mila euro.
Bandiere IOR ricerca oncologica

FERRARA. FILO DI ARGENTA. La 30° edizione della tradizionale ‘Sagra del Pesce Azzurro’ di Filo di Argenta, organizzata dai Volontari dello IOR dall’8 al 10 maggio, ha riscosso un incredibile successo di pubblico e di solidarietà, riuscendo a devolvere all’Istituto Oncologico Romagnolo, per la ricerca oncologica, oltre 7.500 euro. In trent’anni di attività la Sagra ha raccolto quasi 200.000 euro in favore dell’Istituto Oncologico Romagnolo.

Nel 2015 i 150 Volontari della Sagra hanno servito oltre 2.000 coperti, circa 200 in più del 2014, insomma dopo trent’anni la Sagra continua a crescere sia nei numeri sia nella testimonianza della solidarietà.

Nel descrivere l’importanza del lavoro fatto finora, Sergio Bortolotti, Presidente del Comitato della Sagra, ha espresso profonda gratitudine tutti i volontari per l’attività svolta in questi anni e ha spiegato come una frazione divisa geograficamente tra due provincie è unità dallo spirito di solidarietà in favore di chi è costretto a vivere la malattia oncologica.

Numeri incredibili quindi per questa 30 edizione della Sagra che è da sempre un punto di riferimento per chi ama il pesce azzurro e per chi vuole sostenere la ricerca oncologica!

Fabrizio Miserocchi, Direttore Generale dell’Istituto Oncologico Romagnolo ha ringraziato di cuore tutti i Volontari che hanno lavorato per settimane nella realizzazione di questo importantissimo evento: ‘la vostra passione e il vostro impegno sono il motore civico dello IOR.’

I volontari di Filo di Argenta vi danno appuntamento a maggio del 2016 per la 31esima edizione!

Ti potrebbe interessare anche...