Ravenna. Giorno della memoria. Primi appuntamenti con gli studenti di terza media. Il programma completo.

Ravenna. Giorno della memoria. Primi appuntamenti con gli studenti di terza media. Il programma completo.
Celebrazioni Giorno della Memoria 2015 Ravenna

RAVENNA. Con due spettacoli teatrali proposti alle classi terze delle scuole secondarie di primo grado del territorio comunale, si apre martedì prossimo, 19 gennaio, il calendario di eventi dedicati al Giorno della Memoria (27 gennaio, anniversario dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, nel 1945), che prevede anche altre iniziative e che culminerà in alcuni appuntamenti pubblici promossi per il 27 e il 28 gennaio e per il 3 febbraio.

Gli interventi teatrali per gli studenti sono organizzati dall’assessorato al Decentramento del Comune, in collaborazione con l’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia.

Si tratta di ‘Anna Frank’, lettura scenica con Anita Guardigli dell’associazione culturale Asja Lacis, e di ‘Kaninken’, di Antonella Gullotta, con Elio Ragno, drammaturgia e regia di Eugenio Sideri, produzione Lady Godiva Teatro.

Il primo andrà in scena martedì 19 gennaio alle 10.30 alla scuola Romolo Gessi di San Pietro in Vincoli; mercoledì 20 alle 11 alla Guido Novello; lunedì 25 alle 8.30 alla sala polivalente di Sant’Alberto per la scuola Corrado Viali e alle 10.30 alla Manara Valgimigli di Mezzano; martedì 26 alle 9 e alle 10.30 alla sala Tamerice di Castiglione di Ravenna per la scuola Goffredo Zignani; mercoledì 27 alle 8.30 alla scuola Francesco Casadio di Piangipane; giovedì 28 alle 9.05 e alle 11.15 alla Mattei di Marina di Ravenna; venerdì 29 gennaio alle 8.30 alla Don Minzoni.

Il secondo sarà rappresentato venerdì 22 gennaio, lunedì 25 e venerdì 29 gennaio alle 10 alla scuola Ricci-Muratori; martedì 26 alle 11, mercoledì 27 alle 9 e alle 11 alla Mario Montanari; giovedì 28 alle 11 alla Guido Novello; martedì 2 febbraio e venerdì 5 alle 10 alla Don Minzoni; sabato 6 alle 10 alla Vittorino da Feltre di San Pietro in Campiano; sabato 13 febbraio e sabato 20 alle 10 alla San Pier Damiano.

Inoltre, per quanto riguarda il consiglio territoriale di Roncalceci, sarà proposta la seguente iniziativa: Maria Peri incontrerà alunni e cittadini per illustrare la vita del nonno Odoardo Focherini, che nel 2007 è stato insignito della medaglia d’oro al Merito Civile per aver salvato la vita ad oltre un centinaio di ebrei, giovedì 28 alle 14 alla scuola primaria Martiri del Montone di Roncalceci e alle 21 al centro polivalente di via Taverna 79 a San Pietro in Trento (incontro aperto a tutti), venerdì 29 alle 9 alla scuola primaria di San Zaccaria.

Anche quest’anno poi le biblioteche dell’Istituzione Biblioteca Classense ricordano il Giorno della Memoria con percorsi bibliografici a tema.

Anticipando le iniziative del 27 gennaio, 28 gennaio e 3 febbraio, mercoledì 27 alle 8.30 alla sala Ragazzini di largo Firenze ‘Dante in rete’ partecipa alla Giornata della Memoria con il progetto ‘Dante e San Francesco d’Assisi, ‘campioni’ di pace’(ingresso a invito); alle 9 nell’atrio della stazione ferroviaria sarà reso omaggio alla lapide in memoria degli ebrei transitati per la stazione di Ravenna con destinazione Auschwitz, alla presenza tra gli altri del sindaco Fabrizio Matteucci e della presidente del consiglio comunale Livia Molducci; alle 9.30 nella sala del consiglio comunale in municipio ci sarà una seduta della Consulta delle ragazze e dei ragazzi, nella quale si darà spazio alle loro riflessioni; alle 10.30 nella ex chiesa Santa Maria delle Croci inaugurazione della mostra ‘Il viaggio della memoria’ allestita dagli studenti del liceo artistico Nervi Severini; alle 11.15 alla scuola elementare Mordani scoprimento di una targa realizzata dagli studenti dell’indirizzo di arti figurative potenziamento mosaico del liceo artistico Nervi-Severini in memoria del direttore didattico Giorgio Gaudenzi.

Giovedì 28 gennaio alle 10 alla sala Corelli del teatro Alighieri Dieter Pohl, storico e docente di storia contemporanea all’Università di Klagenfurt, terrà una lectio magistralis sul tema ‘I campi di concentramento e la Shoah’. E’ garantita la traduzione simultanea; per prenotazioni 0544-84302.

Mercoledì 3 febbraio alle 10 alla sala D’Attorre di Casa Melandri gli studenti del liceo classico Dante Alighieri presenteranno la App, da loro realizzata, ‘La presenza delle donne nell’antifascismo e nella lotta di liberazione in Emilia-Romagna. L’universalità e l’attualità di quegli ideali nella società moderna’ (su idea dell’Anpi regionale, con il contributo della Regione Emilia-Romagna).

Ti potrebbe interessare anche...