Cervia. Le ragazze del Riviera di Romagna centrano la prima vittoria dell’anno contro le Pink Sport Time.

Cervia. Le ragazze del Riviera di Romagna centrano la prima vittoria dell’anno contro le Pink Sport Time.
anna innerhuber calcio femminile riviera romagna

CERVIA. Un gol per tempo per il primo successo esterno stagionale in campionato della Riviera di Romagna che ha centrato una vittoria importantissima sul terreno del Pink Sport Time nella nona giornata di serie A (2-0): una scontro salvezza ben interpretato dalla formazione di Andrea Marcelli, che ha fornito una prova di spessore in una gara delicata, contro un avversaria che a discapito dell’ultimo posto in classifica dispone in rosa di elementi di valore, giocata su un terreno di gioco sintetico reso molto insidioso per una pioggia incessante. Siglato il vantaggio alla mezz’ora della prima frazione su calcio di rigore procurato da Maddalena Porcarelli e trasformato da Fabiana Colasuonno, le romagnole sapevano anche soffrire, giocando con grande attenzione in fase difensiva e nel finale di gara chiudevano i conti con Giusy Bassano che riceveva da Fabiana Colasuonno e sull’uscita del portiere Di Bari con un preciso tocco di destro in diagonale infilava la sfera all’angolino lontano per il definitivo 2-0; nelle fila romagnole buona prestazione del centrocampista austriaco Anna Innerhuber, alla prima stagione nel campionato italiano, che sinora ha collezionato 8 presenze ed 1 gol in serie A con la maglia giallo-rosso-blù.

Anna, contro il Pink Sport Time è arrivato il primo successo esterno stagionale in campionato: quanto ci tenevate a ritrovare la vittoria dopo il ko di sabato scorso a Tavagnacco? Che partita è stata quella contro la formazione pugliese?

‘A Bari abbiamo vinto una partita non semplice, intanto perché pioveva tantissimo e il pallone schizzava sul terreno di gioco in erba sintetica, ma soprattutto perché era uno scontro diretto che tutte e due le formazioni non si potevano permettere di perdere e dunque c’era anche un po’ di pressione, ma siamo scese in campo con grande voglia di vincere, abbiamo corso e lottato su ogni pallone ed alla fine abbiamo conquistato una vittoria molto importante per il proseguo del campionato’.

Dopo gli ultimi anni giocati nella formazione della tua città, il Wacker Innsbruck, nella serie A austriaca hai deciso di provare questa esperienza alla Riviera di Romagna: la serie A italiana era come te la aspettavi? Quali differenze ci sono con il campionato austriaco?

‘Diciamo che nella massima serie austriaca intanto ci sono 10 squadre e qui in Italia 12 e da noi forse il campionato è un po’ più fisico, ma di livello tecnico leggermente inferiore, perché ci sono 1-2 squadre al livello di Brescia, Verona, Mozzanica o Fiorentina, le migliori squadre del nostro torneo, ma sicuramente il campionato in Austria è maggiormente equilibrato perché c’è una sola retrocessione e il livello delle squadre da una stagione all’altra non cambia più di tanto. Dal punto di vista personale in Italia e alla Riviera di Romagna mi trovo molto bene, all’inizio ho fatto un po’ fatica ad ambientarmi per via della lingua differente, specialmente in campo con le compagne, ma ora va molto meglio’.

Si sta concludendo il girone di andata, con la classifica che si sta delineando in vetta ed in coda e sabato arriverà a Milano Marittima il Vittorio Veneto per un altro scontro diretto molto importante: credi che riuscirete a bissare il successo ottenuto a Bari? Pensi che questa squadra abbia le carte in regola per centrare la permanenza in serie A?

‘Sabato mi aspetto un’altra partita difficile, contro una formazione che sabato scorso ha battuto un’avversaria temibile come la Res Roma e che ha i nostri stessi punti in classifica, ma dopo la vittoria ottenuta sul terreno del Pink Sport Time siamo molto cariche e se giocheremo con la stessa voglia, la stessa concentrazione, la stessa determinazione messa in campo a Bari, sono convinta che riusciremo a centrare un risultato positivo anche contro il Vittorio Veneto: per quel che riguarda il campionato, siamo in piena corsa per poter centrare la salvezza ed io sono molto ottimista, perché sono convinta che questa squadra abbia le capacità e le possibilità di conquistare la permanenza in serie A, ma mancano ancora tante partite, per cui ora dobbiamo concentrarci e lavorare per essere pronte per la sfida di sabato contro il Vittorio Veneto’.

Ti potrebbe interessare anche...