Ravenna. Sicurezza e sport. Un incontro sull’obbligo di dotarsi di defibrillatori con cittadini e società sportive.

Ravenna. Sicurezza e sport. Un incontro sull’obbligo di dotarsi di defibrillatori con cittadini e società sportive.
Defibrillatore

RAVENNA. L’assessorato allo Sport del Comune organizza per domani, venerdì 22 gennaio, alle 18,30 alla Sala Forum di Viale Berlinguer, 11 un incontro pubblico sull’obbligo del defibrillatore per le società sportive. Infatti, da oggi tutte le società sportive, anche dilettantistiche, dovranno disporre di un defibrillatore semiautomatico (DAE o AED) e di personale adeguatamente formato durante le partite e gli allenamenti, così come prevede il Decreto del Ministro della Salute Balduzzi.

All’incontro saranno presenti oltre all’Assessore allo Sport  Guido Guerrieri, il dottor Angelo Mansi del 118 e responsabile del progetto PAD per la Provincia.

Le società dilettantistiche hanno trenta mesi di tempo per adeguarsi alla normativa, quelle professionistiche sei. Gli oneri sono a carico delle società, ma queste possono associarsi se operano nello stesso impianto sportivo, oppure possono accordarsi con i gestori degli impianti perché siano questi a farsene carico.

Il decreto ministeriale  contiene linee guida dettagliate sulla dotazione e l’utilizzo dei defibrillatori prevedendo la presenza di persone formate e pronte a intervenire;  il defibrillatore deve essere facilmente accessibile, adeguatamente segnalato e sempre perfettamente funzionante. I corsi di formazione sono effettuati dai Centri di formazione accreditati dalla Regione.

Vista l’importanza dell’argomento trattato si confida su di un’ampia partecipazione delle società sportive che operano sul territorio.

Ti potrebbe interessare anche...