Ravenna. Slow Food Ravenna e Lions Club insieme per dare un orto alla popolazione di Wolisso in Etiopia.

Ravenna. Slow Food Ravenna e Lions Club insieme per dare un orto alla popolazione di Wolisso in Etiopia.
mille orti in africa progetto slow food

RAVENNA. Insieme per la solidarietà e per dare alla popolazione di Wolisso (Etiopia) un nuovo orto, apparentemente un piccolo ma in realtà molto significativo passo verso quella ‘sovranità alimentare’ che è garanzia di indipendenza, autodeterminazione e liberazione da logiche di sfruttamento.

Così la condotta Slow Food di Ravenna e i Lions club di Ravenna e Cervia stringono una preziosa alleanza, con l’obiettivo appunto di realizzare un orto a Wolisso, dove i Lions sono impegnati con un importante progetto, uno dei tanti nei quali è attiva la Fondazione Lions per la Solidarietà del Distretto 108 A (www.fondazionelions.org) e che si è tra l’altro concretizzato nella costruzione di una scuola.

Per raggiungere questo obiettivo è stata organizzata una cena, in programma il 12 febbraio alle 20 alla Campaza di Fosso Ghiaia, parte del cui ricavato sarà appunto devoluta per la realizzazione di questo orto, che si unisce agli altri due che la condotta Slow Food di Ravenna è riuscita a realizzare nell’ambito del progetto di Slow Food ‘Diecimila orti in Africa’.

Alla serata interverranno Gaetano Pascale, presidente nazionale di Slow Food; Raffaela Donati, presidente di Slow Food Emilia Romagna; Angela Ceccarelli, fiduciaria di Slow Food Ravenna; Giuseppe Rossi, presidente della Fondazione Lions per la Solidarietà del Distretto 108 A e coideatore dell’evento; Andrea Franchi, presidente di zona del Distretto Lions Italia 108 A; Franco Sami, governatore del Distretto Lions Italia 108 A; Pasquale Iacovella, coideatore dell’evento; Gilles Donzellini, presidente della sezione turismo di Confindustria Ravenna.

Il costo è di 35 euro a persona e nell’elaborazione del menù è stata dedicata una particolare attenzione ai Presidi Slow Food e ai prodotti di eccellenza del territorio. In sintesi, dopo l’aperitivo saranno proposti due primi (Cappelletto in brodo ripieno di parmigiano reggiano di montagna 24 mesi di Zocca – Modena – e Tagliatelle di grano gentil rosso con ragù all’uso di Romagna) due secondi (Radicchio e bruciatini di mora romagnola con aceto di vino Trucioleto di Leonardo Spadoni e sale di Cervia della salina Camillona e Spalla di mora romagnola cotta al forno con patate) e un dolce, accompagnato da vini della Tenuta Uccellina, della Fattoria Monticino Rosso e dell’azienda agricola Morini. Dal sito www.slowfoodravenna.it è possibile scaricare il programma completo della serata.

Per prenotazioni rivolgersi al 335 375212 oppure scrivere a maurozanarini@gmail.com

Ti potrebbe interessare anche...