Riccione. Corse illegali in zona artigianale. Le forze dell’ordine pongono fine a sfide a tutta velocità.

Riccione. Corse illegali in zona artigianale. Le forze dell’ordine pongono fine a sfide a tutta velocità.
Corse clandestine auto

RICCIONE. Avevano scelto via Piemonte nella nuova zona artigianale quale punto di ritrovo per dar luogo a competizioni di velocità. 

Tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio di domenica, la Polizia Municipale in collaborazione con l’arma dei Carabinieri, ha individuato un centinaio tra ciclomotori e motocicli e una dozzina di automobili. 

Eseguita un’accurata attività di controllo sulle autovetture ed identificato i conducenti, gli agenti hanno riscontrato la regolarità dei documenti di circolazione per poi procedere ad un’attività di dispersione dei centauri.

I controlli in via Piemonte rientrano in un’attività di prevenzione congiunta tra Pm e Carabinieri partita sabato sera in varie zone del territorio.

“ Si tratta di un fenomeno del quale eravamo a  conoscenza- ha dichiarato il Vicesidaco e Assessore alla Polizia Municipale Luciano Tirincanti – e che continueremo a monitorare in maniera costante. Con i controlli di domenica abbiamo fermato delle probabili sfide di velocità che in nessun modo, grazie anche alla preziosa collaborazione dell’Arma dei Carabinieri, dovranno mettere a repentaglio non solo la sicurezza di chi è in sella ai motocicli, ma anche di chi, per puro caso dovesse passare sulla medesima strada nella quale si ritrovano questi ragazzi. Proseguiremo senza sosta in un’attività di vigilanza puntuale e approfondita”.

 

Ti potrebbe interessare anche...