Forlì-Cesena. Balneatori CNA: oltre 3mila firme alla petizione per prorogare le concessioni e per la revisione dei canoni demaniali.

Forlì-Cesena. Balneatori CNA: oltre 3mila firme alla petizione per prorogare le concessioni e per la revisione dei canoni demaniali.
Stefano Rossi CNA balneari Forlì-Cesena

FORLI’-CESENA Oltre 3mila imprenditori balneari hanno firmato la petizione promossa da CNA Balneatori, attraverso il sito www.cna.it, per ‘difendere il cuore del turismo italiano’ e il ‘diritto di esistere’ delle 30mila imprese che operano in questo settore.

Spiega Stefano Rossi responsabile CNA Balneatori Forlì-Cesena: ‘la petizione, presentata il 28 gennaio a Roma in occasione della conferenza stampa sul tema delle imprese di balneazione organizzata dai senatori del Pd, Manuela Granaiola e Salvatore Tomaselli, contiene quattro richieste: una proroga consistente del termine di scadenza delle concessioni; la revisione della disciplina dei canoni demaniali e delle imposte connesse; la ‘massima determinazione’ nel confronto fra il Governo italiano e la Commissione Europea per ottenere il riconoscimento della specificità italiana delle imprese di balneazione; la riforma del sistema per arrivare a gare ad evidenza pubblica per le nuove concessioni.

CNA Balneatori ha anche inviato, nei giorni scorsi, una lettera/appello a tutti i comuni costieri invitandoli a trasmettere alla Presidenza del Consiglio i dati aggiornati sul Demanio marittimo, richiesti da oltre un anno, finora senza risultato.  L’obiettivo è la costruzione, in tempi rapidi, di una nuova mappa finalizzata alla tutela delle zone costiere, che permetta di conoscere le aree già concesse, quelle ancora concedibili e quelle indisponibili a qualsiasi titolo’.

‘Su tutti questi temi – prosegue Rossi – sono in calendario numerosi incontri per sensibilizzare le istituzioni ai vari livelli: il 15 febbraio CNA Balneatori incontrerà a Sanremo Marco Scajola, Assessore Regionale al Turismo in Liguria e Coordinatore Nazionale delle Regioni per il Demanio. Un incontro organizzato in vista di quello che si terrà due giorni dopo a Roma fra tutti gli assessori regionali. Prima del 17 febbraio è in agenda anche un incontro di CNA Balneatori con Giovanni Lolli, Coordinatore nazionale per il Turismo delle Regioni e Vice Presidente della Giunta regionale abruzzese’.

‘Ci auguriamo – conclude Rossi – che questa agenda importante di iniziative di sensibilizzazione e mobilitazione, possa portare a risultati significativi per una categoria che presenta numeri così di rilievo nel nostro territorio e per l’economia locale: invitiamo i bagnini interessati a recarsi alla CNA di Cesenatico ove è, ancora, possibile sottoscrivere la petizione’.

 

Ti potrebbe interessare anche...