Faenza. La città balla la samba con ‘Fiato al Brasile’, concerti e conferenze con una sessantina di musicisti.

Faenza. La città balla la samba con ‘Fiato al Brasile’, concerti e conferenze con una sessantina di musicisti.
La bandiera del Brasile

FAENZA. Faenza ospita dall’8 al 15 febbraio prossimi la quinta edizione di ‘Fiato al Brasile’, un progetto culturale nato nel 2012 fra la scuola comunale di musica ‘G.Sarti’ di Faenza e il dipartimento di Musica della Facoltà di Filosofia, Scienze e Lettere (Usp) dell’Università di Ribeirão Preto, in Brasile.

Questa quinta edizione di ‘Fiato al Brasile’, prevede tutta una serie di eventi, fra concerti e conferenze, che vedranno protagonisti studenti e insegnanti della scuola Sarti e dell’Università di Ribeirão Preto.

La manifestazione, che ha avuto quest’anno un’anteprima con due concerti tenutisi a Rauma, in Finlandia, il 29 e il 31 gennaio scorsi, è organizzata dal Comune di Faenza, dalla scuola comunale di musica Sarti, dalla scuola Arti e Mestieri Angelo Pescarini, dalla Regione Emilia Romagna, dall’Ambasciata del Brasile, il Dipartimento di Musica dell’Università di Ribeirão Preto (Usp) e di Alma (Academia livre de musica e artes), la Fondazione Teatro Pedro II (Brasile) e il Comune di Fusignano (Ravenna).

Moltissimi, inoltre, sponsor e partner, sia italiani che brasiliani.

Il primo appuntamento è programmato lunedì 8 febbraio, alle ore 21.00, nella Sala Fellini (piazza S.Maria Foris Portam 2), con la conferenza di Paolo Melandri di presentazione del libro ‘Musica e ideologia nella Francia di Debussy’ (Carta Bianca editore), autori vari, curato da Eddo Cimatti.

Mercoledì 10 febbraio, alle ore 22.00, allo Zingarò Jazz Club (via Campidori 11) concerto degli Arka-Ira.

Altri concerti sono programmati giovedì 11 febbraio, alle ore 21.00, all’Osteria della Sghisa (via Emiliani 4/A), De Bahia a Minas, e venerdì 12 febbraio, alle ore 21.00, all’Auditorium Corelli di Fusignano, con Gabriele Mirabassi e Silvio Zalambani & Grupo Candombe, che presenteranno anche il cd “Brasil pra mim”.

Sempre venerdì 12 febbraio, alle 18.00, nel Ridotto del teatro Masini (piazza Nenni) la conferenza su “Alma, musica e integrazione sociale”, con Dulce Neves della Fondazione Teatro Pedro II e Alma, Luciana Rodrigues (Alma), Lucas Galon (Usp) e Sara Cesca (Unicamp).

Sabato 13 febbraio in Pinacoteca comunale (via S.Maria dell’Angelo 9) concerto dell’Ensemble flauti Sarti-Alma, João Magioni-Daniele Santimone duo.

Domenica 14 febbraio, alle 11.00, in Biblioteca comunale (via Manfredi 14), Ensemble archi-flauti Sarti-Alma; alle 18.00, al Museo internazionale delle ceramiche (viale Baccarini, 19), concerto del Coro Alma-Sarti & Orchestra Alma.

Lunedì 15 febbraio, alle ore 22.00, allo Zingarò Jazz Club (via Campidori, 11), appuntamento conclusivo della rassegna con João Magioni-Daniele Santimone duo, De Bahia a Minas.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero (escluso il concerto del 12 febbraio).

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa rivolgersi alla scuola di musica Sarti (via S.Maria dell’Angelo 23 – tel. 0546 21186 – sito web: www.scuolasarti.it – mail: scuolasarti@libero.it).

Ti potrebbe interessare anche...