Rimini. Turismo. A fine anno la scadenza per l’adeguamento delle strutture ricettive alla prevenzione incendi.

Rimini. Turismo. A fine anno la scadenza per l’adeguamento delle strutture ricettive alla prevenzione incendi.
Hotel A. Immagine di repertorio.

RIMINI. Le Commissioni Affari Istituzionali e Bilancio hanno approvato ieri sera l’emendamento al Decreto Legge ‘Milleproroghe’ presentato dal deputato Pd riminese Tiziano Arlotti per la proroga al 31 dicembre 2016 della scadenza per completare l’adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi nelle strutture ricettive turistico-alberghiere. Il termine per il completamento degli adeguamenti antincendio era scaduto lo scorso 31 ottobre 2015, e la proroga consentirà alle imprese alberghiere con più di 25 posti letto già dotate dei requisiti minimi di sicurezza prescritti dal decreto del Ministro dell’interno di mettersi definitivamente in regola entro quest’anno.

‘Alcune imprese già dotate dei requisiti minimi di sicurezza non hanno potuto completare l’adeguamento alla normativa antincendio entro i termini previsti – spiega -, oppure sono state costrette a sospendere e rallentare l’esecuzione dei lavori già avviati in attesa di conoscere i contenuti del provvedimento di semplificazione delle prescrizioni tecniche rivolto alle strutture da 25 a 50 posti letto che il Ministero dell’interno ha approvato con il decreto del 14 luglio 2015, entrato in vigore il 23 agosto 2015, appena due mesi prima  della scadenza del termine per gli adeguamenti’.

Il 5 agosto 2015 è stata approvata in Commissione Attività Produttive  Commercio e Turismo la risoluzione a firma di Arlotti che impegnava il Governo a completare le norme e a prevedere la proroga per il 2016. Il 18 novembre è entrata in vigore la regola tecnica ‘orizzontale’ pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 20 agosto 2015, che regola e uniforma i diversi aspetti della progettazione antincendio, definendo criteri operativi e progettuali validi per diverse attività. Infine  proprio in questi giorni è in via di approvazione la nuova regola tecnica “verticale” per le strutture turistico ricettive, che renderà disponibili, anche per le aziende con più di cinquanta posti letto, soluzioni alternative e migliorative alla vigente regola tecnica che verrà definitivamente pubblicata entro marzo 2016.
‘Si chiude così definitivamente una partita pluridecennale che mi ha visto impegnato in questi tre anni con interrogazioni, risoluzioni e emendamenti per approvare una normativa all’avanguardia per la prevenzione incendi, già valutata positivamente dalla Commissione europea – afferma Arlotti -. Una normativa rigorosa che consente di salvaguardare ed efficentare il patrimonio ricettivo, elevare la qualità e il livello di accoglienza delle strutture stesse, garantendo la sicurezza di lavoratori e ospiti’.

Ti potrebbe interessare anche...