Cervia. Calcio femminile. Le ragazze del Riviera di Romagna tornano da Firenze con una sconfitta.

Cervia. Calcio femminile. Le ragazze del Riviera di Romagna tornano da Firenze con una sconfitta.
anna innerhuber calcio femminile riviera romagna

CERVIA. Secondo ko di fila per la Riviera di Romagna, sconfitta per 4-1 sul terreno della Fiorentina Women nella prima di ritorno di serie A, al termine comunque di una sfida ben giocata dalla formazione romagnola: prima emozione di marca viola con un cross basso di Caccamo per Panico, conclusione sull’uscita bassa di Sabrina Tasselli, bravissima a deviare in angolo (2’), mentre sull’altro versante le ravennati rispondevano con una percussione di Fabiana Colasuonno, traversone dal fondo, deviato con un braccio da Tona e sfera che terminava in angolo, con il direttore di gara che concedeva il corner e non il penalty alle giallo-rosso-blù (4’). Passavano due minuti e le viola passavano con una percussione sulla destra di Guagni che centrava per Panico, controllo e conclusione di destro e palla in rete per l’1-0 (6’), con la stessa Panico che poco dopo riceveva da Caccamo e sparava una staffilata all’angolino basso, con la sfera deviata in corner da Sabrina Tasselli (17’), bravissima poco dopo a disinnescare anche la conclusione ravvicinata di Caccamo (23’); nel finale altra chance per le toscane con una fiondata di Vicchiarello, deviata in volo plastico dal numero uno romagnolo (37’), mentre prima del riposo c’era lavoro anche per Thalmann, abile a respingere in tuffo una velenosa conclusione da fuori di Fabiana Colasuonno (44’). In avvio di ripresa le gigliate firmavano il raddoppio con una conclusione di Patty Caccamo che si accentrava da sinistra e sparava a rete, con la sfera che si insaccava all’angolino lontano (4’st); le ragazze di Andrea Marcelli provavano a rispondere con una punizione dal limite di Colasuonno, parata a terra da Thalmann (8’st), mentre sull’altro versante era Tona a provarci con una perentoria incornata, respinta dal numero uno romagnolo (10’st), che poco dopo si doveva però arrendere al destro ravvicinato di Panico per il 3-0 (11’st). Le giallo-rosso-blù non demordevano e accorciavano le distanze su calcio di rigore, procurato da una ‘magia’ di Fabiana Colasuonno che si girava in un lampo sulla linea di fondo e veniva stesa da un difensore viola, per il penalty trasformato con freddezza da Anna Innerhuber (15’st). Sull’altro fronte le ragazze di Fattori riprendevano a premere, rendendosi pericolose con una staffilata dal limite di Caccamo, alta (18’st) e alla mezz’ora con una deviazione di Tona su cross di Guagni e palla che sbatteva sulla traversa (30’st); emozioni anche in pieno recupero, dove le viola prima sfioravano il quarto gol con una girata di Panico, deviata sulla traversa da Sabrina Tasselli (47’st), che però non poteva nulla sull’incornata ravvicinata di Salvatori Rinaldi che fissava il punteggio sul definitivo 4-1 (48’st).

ARBITRO: Ancora di Roma 1. Assistenti: Di Milta e Bianchi di Pistoia.

Ammonite: Colasuonno e Cassanelli (R).

RETI: 6’ e 11’st Panico (F), 4’st Caccamo (F), 15’st rig. Innerhuber (R), 48’st Salvatori Rinaldi (F).

Ti potrebbe interessare anche...