Faenza. ‘Made in Europe’. Tirocini all’estero per giovani neodiplomati. Le candidature entro il 15 febbraio.

Faenza. ‘Made in Europe’. Tirocini all’estero per giovani neodiplomati. Le candidature entro il 15 febbraio.
Bandiera Europa. Immagine di repertorio

FAENZA. C’è tempo fino al 15 febbraio prossimo per candidarsi al secondo bando di ‘Made in Europe’, un progetto Erasmus+ che prevede soggiorni all’estero per 105 giovani neodiplomati dell’Emilia-Romagna.

Il progetto è realizzato dalla cooperativa sociale Kara Bobowski di Modigliana, in collaborazione con Irecoop Emilia-Romagna e dieci istituti scolastici del nostro territorio regionale, fra i quali l’Itcg Oriani di Faenza e l’Istituto alberghiero statale Pellegrino Artusi di Riolo Terme.

Al bando, possono partecipare i giovani diplomati nel 2015 in istituti scolastici dell’Emilia Romagna, con percorsi formativi attinenti ai settori di tirocinio previsti dal progetto: agraria, agroalimentare, agroindustria, logistica, socio-sanitario, enogastronomia, ristorazione, turismo, ospitalità alberghiera, costruzioni, ambiente, territorio, chimica, materiali, biotecnologie, elettronica, elettrotecnica, informatica, telecomunicazioni, meccanica, meccatronica, energia, tessile e moda, commerciale, amministrativo.

In fase di selezione sarà data priorità ai diplomati presso le dieci scuole partner del progetto.

L’esperienza all’estero prevede tre mesi di tirocinio presso un ente o azienda, nel periodo aprile-luglio 2016. Diverse sono le mete europee disponibili: Finlandia, Francia, Germania, Lituania, Malta, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Spagna e Ungheria.

Delle 105 borse disponibili, 15 sono destinate a giovani con disabilità per esperienze brevi di 2 settimane.  Anche per loro è prevista un’attività formativa di tirocinio, con la possibilità di partire con un accompagnatore scelto da loro (per il quale è prevista la copertura delle spese di viaggio e soggiorno e un contributo per il proprio ruolo).  ’Made in Europe’ vuole porsi come ponte tra la scuola e il mondo del lavoro, dando ai giovani l’opportunità di sviluppare e acquisire competenze e conoscenze spendibili sul mercato del lavoro. Sarà inoltre un’occasione per migliorare le proprie competenze linguistiche, vivere in un contesto culturale diverso, conoscere nuove persone e luoghi.

Il progetto copre quasi interamente i costi di viaggio, soggiorno e assicurazione ed è realizzato con il co-finanziamento della Commissione Europea (Programma Erasmus+) e grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo ravennate e imolese, Emilbanca, Banca Centro Emilia, Fondazione Giovanni dalle Fabbriche, ANMIC di Parma, nonché il supporto di Confcooperative Emilia Romagna e della Regione Emilia Romagna.

Informazioni dettagliate sul contenuto dell’esperienza e sulla modalità di partecipazione si trovano nel bando scaricabile dal sito: www.karabobowski.org (2° bando Made in Europe per diplomati 2015). Per contatti: Elena Ciani (e-mail: europa@karabobowski.org – tel. 0546 940259).

Ti potrebbe interessare anche...