Ravenna. A vent’anni dalla guerra in Bosnia lo spettacolo teatrale “La scelta. E tu cosa avresti fatto?”.

Ravenna. A vent’anni dalla guerra in Bosnia lo spettacolo teatrale “La scelta. E tu cosa avresti fatto?”.
almagià

Ravenna. Per il ciclo “Al di là del caos”, per ricordare dopo vent’anni il genocidio di Srebrenica e la fine della guerra in Bosnia e nei Balcani, questa mattina all’Almagià è in scena con Marco Cortesi e Mara Moschini lo spettacolo teatrale “La scelta. E tu cosa avresti fatto?” quattro storie fra le centinaia di testimonianze raccolte dalla dottoressa Svetlana Broz nel libro “I giusti al tempo del male”, scritto durante e dopo il conflitto bosniaco.

Un’occasione per comprendere da testimonianze corali il senso di smarrimento e di incredulità verso le divisioni etniche imposte dai nazionalisti e i gesti di tante persone che hanno opposto una resistenza quotidiana alla barbarie, rischiando la propria vita per proteggere e aiutare il vicino o la vicina. Lo scopo del libro della Broz è quello di far conoscere alle giovani generazioni che ci sono state persone oneste e generose che in contesto di guerra hanno saputo rompere il pregiudizio con i loro gesti di coraggio civile e solidarietà e questo ha un valore in qualsiasi contesto, anche se non riconosciuto dalla storia ufficiale.

La rassegna “Al di là del caos” è organizzata dal gruppo Donne in Nero e Casa delle donne, in collaborazione con il Liceo Scientifico A.Oriani e con il sostegno dell’assessorato alla Cooperazione internazionale del Comune.

Ti potrebbe interessare anche...