Rimini. Inaugura la mostra ‘Quel che resta del viaggio’ alla galleria No Limits To Fly di Rimini.

Rimini. Inaugura la mostra ‘Quel che resta del viaggio’ alla galleria No Limits To Fly di Rimini.
Quaderni di viaggio. Immagine di repertorio.

RIMINI.  ’Quel che resta del viaggio’ è il titolo della mostra che inaugura DOMANI, venerdì 12 febbraio, ore 20.30 nella galleria No Limits To Fly (via Bertola, 17 – Rimini). In esposizione opere di Gian Maria Mazza, Stefano Tampieri, Giorgio Vivaldi, tutte dedicate all’Oriente, oggetto di questa prima riflessione incentrata su ciò che significa il viaggio e su ciò che rimane in chi l’ha vissuto, in un percorso che porta ad andare, cercare, tornare, ritornare, ricordare, testimoniare, sognare…

Il viaggio, così identificato, viene raccontato attraverso le opere e le emozioni, vissute durante e dopo, dai tre artisti – spiega Moreno Mondaini, titolare della galleria –. Sono quadri, fotografie e video, realizzati da viaggiatori diversi tra loro, per età, cultura, curiosità, intenti.  Ieri erano viaggiatori, negli anni ‘60/’70, che sfuggivano a una vita di delusioni per rivoluzioni disattese o storie naufragate, spesso alla ricerca di emozioni sempre più fumose, coscienze sempre più dilatate e artificiali. Viaggiatori che abiuravano le proprie radici, sostituendole con quelle di altri, più lente, intimiste e povere, dove l’uso di droghe varie sembrava coincidere con i ritmi di filosofie orientali pregne di medioevo ed individualismo. Oggi sono viaggiatori alla continua ricerca di immagini, sensazioni inconsuete, conoscenze di altro, scoperte da condividere e raccontare tornati a casa propria. Viaggiatori determinati nella consapevolezza delle differenze tra sé e gli altri, che amano viaggiare sia di mente che di gambe, testimoni e promotori di progetti partecipati, prospettici e solidali’.

Durante la permanenza della mostra in galleria – fino a sabato 27 febbraio – sono previsti due serate aperte a tutti. Venerdì 19 febbraio, alle 21, incontro con Gian Maria Mazza, Stefano Tampieri, Giorgio Vivaldi, Claudio Cardelli, Carlo Buldrini sul tema del viaggio e l’Oriente. Il venerdì successivo, 26 febbraio sempre alle 21 e sempre in via Bertola 17, Gian Maria Mazza presenta il suo video “Nepal. The Day After” girato prima e dopo il terribile terremoto che ha devastato il paese lo scorso 25 aprile 2015.

La mostra “Quel che resta del viaggio” è visitabile nella galleria No Limits To Fly (via Bertola 17, Rimini) nei seguenti orari: dal lunedì al sabato, ore 10.30/12.30 e 17/19. Ingresso libero.

Info:  www.pepote.it

Ti potrebbe interessare anche...