Ravenna. Il Registro delle Imprese: 20 anni di evoluzione al servizio dell’economia.

Ravenna. Il Registro delle Imprese: 20 anni di evoluzione al servizio dell’economia.
registro imprese (immagine repertorio)

RAVENNA. Il Registro delle Imprese, la sua evoluzione e le prospettive future saranno oggetto di un approfondito dibattito a livello nazionale venerdì 19 febbraio alla Camera di commercio di Ravenna. In occasione dei venti anni di costituzione del Registro infatti, l’ente camerale ravennate ha organizzato un momento di confronto e approfondimento sugli aspetti giuridici ed organizzativi legati alla sua gestione, con l’obiettivo di affrontare le problematiche più attuali e disegnarne le strategie future, affinchè possa sempre di più diventare uno strumento di competitività per le imprese e per il sistema economico locale.

“Il Registro delle Imprese italiano, anagrafe storica ed economica delle nostre imprese, totalmente digitale e quotidianamente aggiornato dalle Camere di commercio dal 1996, è un caso d’eccellenza a livello internazionale e strumento di legalità e trasparenza fondamentale nella regolazione del mercato”, evidenzia il presidente dell’ente camerale Natalino Gigante. Patrimonio di dati sulla vita delle imprese, che in forma aggregata possono fornire una fotografia reale e aggiornata del sistema economico nazionale, sembrava dalle prime bozze di riforma del sistema camerale, dover passare al Ministero dello Sviluppo economico. Ora che questa ipotesi sembra tramontata, quella della tenuta del Registro nazionale delle Imprese parrebbe rimanere una delle competenze istituzionali per eccellenza del sistema camerale.

Il convegno, dal titolo: ‘Il Registro delle Imprese: 20 anni di evoluzione al servizio dell’economia’, naturale prosieguo di analoga manifestazione organizzata da questo stesso ente nel 2006, si svolgerà a Ravenna, presso la sala Cavalcoli della Camera di commercio, venerdì 19 febbraio 2016, a partire dalle ore 9.45 e verrà aperto dal presidente dell’ente di viale Farini Natalino Gigante, che ripercorrerà la storia del Registro, che nel corso di questi 20 anni è passato da una gestione cartacea ad una completamente telematica, al passo con i tempi e con l’evoluzione normativa nazionale in tema di semplificazione e digitalizzazione.

Dopo il saluto dei presidenti degli ordini professionali di Avvocati, Commercialisti e Notai, la parola passerà al prof.avv.Vincenzo Donativi, il cui intervento, squisitamente tecnico-giuridico, sarà volto a tracciare un bilancio sulla evoluzione del Registro delle imprese, quale strumento telematico di pubblicità legale, di innovazione, di semplificazione e  di informazione economica al servizio del mercato.

Sarà invece il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ravenna, Roberto Mancini, a dare conferma e valore al Registro quale importante strumento di legalità, anche per la lotta alla criminalità, mentre la dott.ssa Riva Crugnola, Giudice Delegato al Registro delle Imprese di Milano fornirà la propria testimonianza nelle vesti di ‘vigilante’, approfondendo la tematica dei controlli necessari per la qualità dei dati inseriti nel Registro.

La parte squisitamente informatica e la relativa prossima evoluzione dei servizi telematici verrà approfondita da Infocamere, la società di informatica in house delle Camere di Commercio, da Paolo Ghezzi, direttore generale, e da Antonio Tonini.

La giornata verrà chiusa dal presidente di Unioncamere, Ivan Lo Bello, per la prima volta presente a Ravenna, che, nel trarre le conclusioni della giornata di lavori, potrà certamente dare qualche indicazione sull’attesa riforma del sistema camerale.

La partecipazione è gratuita previa registrazione on-line (www.ra.camcom.gov.it)


Ti potrebbe interessare anche...