Riccione. Erosione. Sopralluogo della Regione per il maxi ripascimento.

Riccione. Erosione. Sopralluogo della Regione per il maxi ripascimento.
Ripascimento arenile ( ph repertorio) 5

RICCIONE.  Sopralluogo questa mattina in spiaggia dei dirigenti e funzionari dell’Ambiente e Difesa della Costa della Regione Emilia Romagna per fare il punto sul maxi ripascimento dell’arenile che include il territorio di Riccione nell’ambito delle otto località individuate per intervenire in maniera massiccia contro i danni causati del fenomeno erosione. Presenti per il Comune di Riccione l’assessore al Demanio Conti e i rappresentanti delle ditte che eseguiranno l’intervento: l’italiana Nuova COEDMAR di Chioggia e la Jan De Nuil ( belga).

Nei prossimi giorni verrà convocato un incontro con le associazioni di categoria, le cooperative degli operatori di spiaggia e i tecnici per illustrare nei dettagli l’intervento e il cronoprogramma dei lavori in fase di definizione. Il giro di perlustrazione dei tecnici regionali è partito dalla zona più colpita a sud dell’arenile ai confini con Misano, per fare poi tappa in piazzale Roma.

Precedenti interventi di questa portata risalgono al 2002 e al 2007. La novità di quest’ultimo ripascimento prevede la presenza di due draghe, una in più rispetto ai precedenti, che prelevando 25.000 mt cubi di sabbia al giorno permetterà di dimezzare i tempi nelle operazioni di carico e scarico della sabbia. Lavori che verranno eseguiti sette giorni su sette  e che partiranno nelle prossime settimane. Complessivamente l’importo dei lavori che verranno eseguiti in 8 comuni, ammonta a venti milioni di euro, un milione e mezzo dei quali erogati dalla Regione e i restanti dal Ministero dell’Ambiente.

Parallelamente sul territorio di Riccione è previsto ai primi di marzo l’intervento di manutenzione e sostituzione dei sacchi di sabbia nei tratti di arenile più soggetti ad erosione .

 

Ti potrebbe interessare anche...