Riccione. Riccione ricorda Gaspare Tirincanti e il suo clarinetto con due appuntamenti.

Riccione. Riccione ricorda Gaspare Tirincanti e il suo clarinetto con due appuntamenti.
Gaspare Tirincanti Riccione clarinetto

RICCIONE.  L’Amministrazione Comunale e l’Istituzione Riccione per la Cultura intendono rendere omaggio alla figura del grande clarinettista riccionese Gaspare Tirincanti, prematuramente scomparso il 6 agosto 2014.   Il talento, l’arte, il virtuosismo e lo straordinario spessore umano dell’artista sono noti e apprezzati sia tra i tanti cittadini che hanno avuto il privilegio di conoscerlo di persona, che nella comunità internazionale dei musicisti, i più grandi al mondo con cui ha suonato, e tra tutti i suoi studenti di clarinetto formatisi nei lunghi anni d’insegnamento.   La commemorazione avverrà il giorno sabato 20 febbraio prossimo, in due distinti momenti. Il primo, pomeridiano, con inizio alle ore 16, sotto forma di intitolazione all’artista dell’Istituto Musicale cittadino, attualmente ospitato nell’edificio comunale di via Fucini 20.   Il secondo, con un grande concerto di musica classica dal titolo ‘La musica da camera di Mozart’, eseguito dai Solisti dell’Orchestra di Roma (Quartetto d’archi), che avrà inizio alle ore 21 presso la Chiesa Mater Admirabilis di via Gramsci 39, con la partecipazione di due solisti internazionali d’eccezione: Calogero Palermo (clarinetto) e Fabio Severini (oboe).    

Gaspare Tirincanti (Riccione 5 marzo 1951; Cattolica 6 agosto 2014)

Impareggiabile clarinettista e percussionista riccionese, è prematuramente mancato il 6 agosto 2014. Era unanimemente considerato uno dei maggiori clarinettisti italiani, esibitosi per decenni nei maggiori teatri italiani e stranieri: dalla Scala di Milano al Bolshoi Theatre di Mosca, al National Opera di Washington al Metropolitan di New York.

Nato a Riccione nel 1951, si era diplomato presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro in clarinetto e strumenti a percussione nel 1969 e 1970. Nel 1970 vinse il concorso presso l’orchestra “S. Cecilia” in Roma in qualità di percussionista restandovi per oltre tre anni. Nel 1972, il concorso per primo clarinetto presso il Teatro il Teatro Carlo Felice di Genova e nel 1973 il concorso, sempre per primo clarinetto, presso il Teatro alla Scala di Milano, sostenendo tale ruolo fino al 1979. In campo jazzistico, una naturale predisposizione al virtuosismo lo ha designato, insieme ad Henghel Gualdi, come il più importante rappresentante in Italia dello stile swing. Ispirandosi al grande Benny Goodman, ha suonato jazz con molti importanti artisti italiani e stranieri in quasi tutti i jazz clubs italiani. E’ stato titolare della cattedra di clarinetto presso l’Istituto “A. Peri” di Reggio Emilia, dagli anni 80 sino al 2009.  

Gaspare Tirincanti nel ricordo di Edmo Vandi *

Edmo Vandi ricorda quando, nella prima giovinezza, “Gasperino” si esercitava nei caldi pomeriggi estivi, negli angoli della “Baita” il Dancing del padre Nello (locale dove Edmo è stato per anni Direttore-Animatore) e  quando alla sera si esibiva con le orchestre di turno, fra la meraviglia del pubblico che smetteva di ballare assiepandosi davanti al palco per applaudire quel ragazzo ‘vero fenomeno musicale’. Edmo ricorda che spesso arrivava in quei pomeriggi estivi un signore piuttosto robusto con un clarino in mano ( si chiamava Henghel Gualdi !) per duettare con Gaspare. Un giorno Henghel confidò:”Io non vengo qui per suonare, vengo qui per imparare”.

(* ex capo ufficio stampa del Comune di Riccione)

Questo il programma della giornata:

Sabato 20 febbraio 2016

Istituto Musicale Riccione via Fucini 20 

ore 16: Commemorazione e intitolazione a Gaspare Tirincanti della Scuola di Musica comunale

Intervengono il Sindaco Renata Tosi, Il Presidente dell’Istituzione Riccione per la Cultura Giovanni Bezzi, le Autorità cittadine, i famigliari, gli amici,

la street-band Caravan Petrol Band 

ore 16,30 Breve saggio degli allievi dell’Istituto Musicale Riccione 

ore 16,45 Brindisi e buffet, a cura degli allievi dell’Istituto Alberghiero S.Savioli di Riccione 

Chiesa Mater Admirabilis via Gramsci 39

ore 21

Concerto di musica classica

La musica da camera di Mozart

I Solisti dell’Orchestra di Roma

Ingresso libero. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare

Programma:

W. A. Mozart 

Divertimento in Re Maggiore K 136 per Quartetto d’Archi

Allegro, Andante, Presto

Quartetto in FA Maggiore K 370 per Oboe, Violino, Viola e Violoncello

Allegro, Adagio, Rondo Allegro

Quintetto in La Maggiore K 581 per Clarinetto e Quartetto d’Archi

Allegro, Larghetto, Minuetto E Trio, Allegretto con Variazioni

Oboe         : Fabio Severini

Clarinetto: Calogero Palermo 

I Solisti dell’Orchestra di Roma

Violino I: Antonio Pellegrino

Violino II: Angelica Pierri

Viola: Bruno Pucci

Violoncello: Nasim Saad 

Calogero Palermo

Primo Clarinetto Solista presso la Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam, è considerato tra i più importanti clarinettisti del panorama internazionale. Inizia giovanissimo la carriera clarinettistica ricoprendo dal 1993 al 1996 il posto di Primo Clarinetto nell’Orchestra del Teatro “V. Bellini” di Catania. Nel 1997 vince il concorso per Primo Clarinetto presso l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma e per lo stesso ruolo viene più volte invitato dall’Orchestra Filarmonica del “Teatro alla Scala” di Milano e dall’Orchestra da Camera Italiana di S. Accardo. Dal 2008 al 2012 è stato membro dell’Orchestra National de France. Affianca all’attività concertistica anche quella didattica, che lo vede impegnato in numerosi Corsi di Alto Perfezionamento e Masterclass in Italia e all’estero.

Fabio Severini

Nato a Riccione nel 1963, si è diplomato in Oboe nel 1987 con il massimo dei voti presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro sotto la guida di Marcello Feliciani; ha proseguito i suoi studi con Luciano Franca ed in seguito, dal 1990, a Parigi con Pierre Pierlot. Ha collaborato, come Primo Oboe, con diverse orchestre italiane ed ha partecipato, in qualità di Oboe Solista, alla realizzazione di colonne sonore con i più importanti compositori italiani, fra i quali Ennio Morricone, Luis Bacalov, Nicola Piovani, Armando Trovajoli, Riz Ortolani. Dal 2006 è il Direttore Artistico dei “Corsi di Alto Perfezionamento per Strumenti a Fiato” a Riccione. Docente della classe di Oboe presso la Civica Scuola delle Arti di Roma, dal 1991 ricopre il posto di Secondo Oboe presso l’Orchestra del teatro dell’Opera di Roma.

Informazioni: Istituzione Riccione per la cultura tel 0541 608369-321 email: cultura@riccioneperlacultura.it

 

Ti potrebbe interessare anche...