Gambettola. Variante al Poc e al Rue all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale.

Gambettola. Variante al Poc e al Rue all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale.
Il Comune di Gambettola.

GAMBETTOLA.  Risposte alle imprese, rigenerazione e recupero dell’esistente. Sono queste le linee di indirizzo seguite dall’Amministrazione comunale nel definire il futuro assetto di Gambettola. ‘Prosegue dunque il lavoro intrapreso lo scorso anno – rammenta il sindaco Roberto Sanulli – mettendo mano ai principali strumenti urbanistici che regolano lo sviluppo del nostro territorio, per fare di Gambettola una città sempre più vivibile e attrattiva. Nel prossimo consiglio comunale (convocato per mercoledì 24 febbraio) sarà adottata la variante al POC (Piano Operativo Comunale) con ben sette proposte (tra realtà produttive e la realizzazione di una casa per anziani) presentate da privati e imprenditori gambettolesi: un percorso cominciato con la riapertura del nuovo bando lo scorso anno con la chiamata a presentare manifestazioni di interesse e che ha raccolto progetti concreti e dalle buone possibilità di essere portati a compimento. L’assessorato all’urbanistica, affiancato dall’ufficio tecnico comunale e dell’architetto Cristoforetti, ha vagliato tutte le proposte ed è giunto ad elaborare il documento finale che sarà sottoposto all’adozione nell’assise di mercoledì prossimo’.

‘L’esigenza che ci ha guidati in questa fase preparatoria – spiega l’assessore all’urbanistica Luigi Battaglia – è stata  quella di dare risposte concrete a quelle realtà, quelle imprese che intendono ampliare l’attività, continuando ad investire sul territorio, portando dunque ulteriori possibilità di lavoro a Gambettola. Non vogliamo insomma costringere chi, anche in questi tempi di crisi, continua a produrre e a portare occupazione, a cercare altre opportunità altrove. Dare ossigeno alle imprese può portare benefici insomma per tutta la comunità’.

Altro strumento su cui si continua a lavorare è il RUE (Regolamento Urbanistico Edilizio), in fase di revisione.

‘Ci stiamo muovendo a tutto campo – commentano il Sindaco e l’Assessore – dall’adeguamento normativo, per recepire le nuove leggi regionali, alla previsione di incentivi per le prestazioni energetiche degli edifici, snellendo il più possibile la burocrazia, all’adozione di norme per dare gambe alla rigenerazione urbana, attraverso agevolazioni per i proprietari che intendono riqualificare gli edifici esistenti. Riserveremo particolare attenzione agli immobili produttivi ormai inutilizzati, per facilitarne il recupero. Al contempo, vogliamo creare anche le condizioni per potenziare i servizi per le imprese e affrontare le tematiche riguardanti il commercio, valutandone il fabbisogno di insediamento. Infine, metteremo mano alla revisione delle norme che regolano la possibilità di intervento nel centro storico della nostra città’.

‘Continueremo il percorso partecipato – concludono Sindaco e Assessore – avviato la scorsa estate teso a raccogliere suggerimenti, indicazioni e proposte; intendiamo mettere a punto uno strumento che sia in grado di interpretare al meglio i cambiamenti economici, sociali e ambientali che stanno caratterizzando questo momento storico’.

Ti potrebbe interessare anche...