Savignano sul Rubicone. Il Comune razionalizza le spese: risparmio su auto, telefoni e bollette.

Savignano sul Rubicone. Il Comune razionalizza le spese: risparmio su auto, telefoni e bollette.
Savignano Municipio

SAVIGNANO SUL RUBICONE. Contenimento della spesa pubblica a 360 gradi nel nuovo piano di razionalizzazione nell’utilizzo delle dotazioni strumentali approvato dalla giunta comunale di Savignano: a inizio febbraio sindaco e assessori hanno infatti licenziato il documento che fa il punto sulla spese comunali del prossimo trennio per attrezzature informatiche, automezzi e telefoni. Obiettivo: razionalizzazione e risparmio, soprattutto grazie ad un’avveduta scelta delle formule di fornitura. ‘Il piano di razionalizzazione – spiega il sindaco Filippo Giovannini – è un obbligo di legge che abbiamo voluto ottemperare con attenzione, cogliendolo come opportunità per fare il punto sull’efficacia di ogni voce di spesa. Spesso risparmio viene inteso come taglio, quando non addirittura come privazione. Penso sia doveroso eliminare ogni spreco, ma sia altrettanto doveroso scardinare vecchie modalità di lavoro integrando tutte quelle opportunità di risparmio che arrivano oggi dall’uso di tecnologie e modalità al passo con i tempi’.

Ne è esempio la tecnologia Voip, sempre più diffusa nella Pubblica Amministrazione, che tramite l’utilizzo di chiamate via internet permette di abbattere i costi telefonici nelle comunicazioni tra enti. Alla voce di spesa sulla telefonia fissa, infatti, sono oltre 2.700 gli euro risparmiati dal Comune di Savignano nel 2015 rispetto all’anno precedente: i quasi 16mila euro spesi in telefonate nel 2014 sono diventati 13.250 nel 2015. Grazie ad innnovazioni come il sistema dual billing (distinzione delle chiamate private da quelle di servizio) e l’utilizzo di una struttura reticolare di sim che abbatte la tassa di concessione governativa, il Comune ha garanto ulteriori risparmi permettendo anche una maggior tracciabilità nell’utilizzo delle strumentazioni.

Sul fronte informatico, sono circa cento le postazioni computer in funzione nelle diverse sedi comunali (Municipio, Biblioteca, Biblioteca dei ragazzi e Museo del Compito), collegate a trenta periferiche di stampa. ‘La rotazione dei dipendenti – spiega l’assessore Francesca Castagnoli, che detiene le deleghe a Personale e Bilancio – che Savignano condivide con i Comuni limitrofi permette, nei diversi giorni della settimana, che ogni postazione sia utilizzata pressochè a pieno regime, con i materiali di ciascuno non più legati al singolo pc ma sempre consultabili in rete’. Invariato il parco mezzi su gomma, che consta di tre motocarri, nove tra autocarri e furgoni, otto autovettuire e due scooter, principalmente destinati a Polizia Municipale e servizi tecnici. ‘Per le trasferte di dipendenti e amministratori – continua Giovannini – si predilige il trasporto pubblico, soprattutto treno. Anche le formule di car sharing tra sindaci e amministratori degli altri comuni dell’Unione limitano il numero di auto comunali in strada’.

Se invece si parla di immobili ad uso abitativo e di servizio, va da sè che gran parte del patrimonio comunale sia costituito da alloggi Erp dati in gestione ad Acer, ad eccezione di alcuni immobili ricevuti in uso gratuito tramite convenzioni che vengono destinati ad emergenze abitative caratterizzate da forte urgenza e disagio sociale. Gli immobili di servizio sono invece la residenza municipale stessa, le scuole materne, elementari e medie e la sede della caserma dei Carabinieri, per cui il Comune percepisce annualmente un canone di affitto. Il contratto decennale per l’efficientamento energetico dei plessi scolastici ha già permesso di intervenire con coibentazione, nuovi infissi e cappotti termici sulla maggior parte degli edifici scolastici, mentre la convenzione con Cev permette un risparmio annuo sull’illuminazione pubblica di circa quattromila euro. ‘A fine 2016 – conclude Castagnoli – andrà a rinnovo il contratto di gestione dell’illuminazione pubblica: sarà il momento per porre come obiettivo per i fornitori il massimo efficientamento degli impianti’.

 

Ti potrebbe interessare anche...