Ravenna. Arte della Fuga: l’omaggio di Accademia Bizantina al genio di Bach. Spagna, Germania e Italia le prime tappe.

Ravenna. Arte della Fuga: l’omaggio di Accademia Bizantina al genio di Bach. Spagna, Germania e Italia le prime tappe.
Arte della Fuga Accademia Bizantina

RAVENNA. Partirà giovedì 25 febbraio da Madrid la nuova avventura di Accademia Bizantina, un tour che porterà nelle più importanti sale d’Europa e d’Italia l’Arte della Fuga di Johann Sebastian Bach. La nuova produzione dell’ensemble diretto dal maestro Ottavio Dantone rende omaggio al genio di Eisenach dando voce a una delle sue opere più emblematiche, complesse e articolate, la raccolta di composizioni Arte della Fuga.

Il maestro Dantone sarà nel suo elemento naturale, la somma arte del contrappunto, mentre Accademia Bizantina avrà la possibilità di mettere in pratica la propria concezione del suonare assieme con fantasia e rigore, virtuosismo e sentimento, punto contro punto.

Ottavio Dantone dirigerà al clavicembalo cinque musicisti di Accademia Bizantina: Alessandro Tampieri e Ana Liz Ojeda (violini), Diego Mecca (viola), Mauro Valli (violoncello),
Stefano Demicheli (organo).

IL PROGRAMMA. Dopo Madrid, dove si esibirà al National Auditorium of Music, Accademia Bizantina sarà il giorno successivo, venerdì 26 febbraio, a Siviglia alla Sala Joaquín Turina, per poi spostarsi in Germania, a Essen, per il concerto in programma domenica 28 alla Alfried Krupp Saal. L’ensemble tornerà poi a cimentarsi con l’Arte della Fuga il 19 marzo al Teatro municipale Romolo Valli di Reggio Emilia.

Ti potrebbe interessare anche...