Lugo. Nel 70° anniversario della Repubblica Italiana si celebra la giornata del Tricolore.

Lugo. Nel 70° anniversario della Repubblica Italiana si celebra la giornata del Tricolore.
anniversario tricolore Lugo 2016

LUGO. Sabato 5 marzo 2016 alle 10 al Teatro Rossini di Lugo l’Amministrazione comunale, l’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia e il Lions Club celebreranno il 219esimo anniversario del Tricolore, nel 70° anniversario della Repubblica italiana.

Per l’occasione interverranno Marcello Savini, biografo di Giuseppe Compagnoni, il generale di brigata Cesare Alimenti, comandante militare dell’Esercito in Emilia-Romagna, Francesco Russo, prefetto della provincia di Ravenna. Porteranno il loro saluto al convegno il sindaco di Lugo Davide Ranalli, il presidente del Lions Club di Lugo Paolo Vitiello e il presidente dell’Unuci di Lugo, Renzo Preda.

L’iniziativa è stata presentata lunedì 29 febbraio, in conferenza stampa al Salone Estense della Rocca di Lugo; presenti Davide Ranalli, sindaco di Lugo, Renzo Preda, presidente UNUCI – Sezione di Lugo, Paolo Vitiello, presidente Lions Club Lugo.

‘Questa è una manifestazione molto sentita dalla cittadinanza – ha dichiarato Davide Ranalli -, per noi è importante perché possiamo parlare agli studenti e alle nuove generazioni e far loro capire l’importanza di Giuseppe Compagnoni per la nascita del nostro vessillo nazionale: non è la celebrazione di un simbolo, ma dei valori che esso contiene, quindi è un’operazione culturale; è un momento importante per raccontare la forza della nostra storia e i sacrifici che portarono all’unità d’Italia. Siamo lieti che la Giornata del Tricolore venga commemorata nel nostro fiore all’occhiello, che è il teatro Rossini’.

‘La nostra cittadina, a giusto titolo dopo Reggio Emilia, si considera la seconda città italiana che ricorda la nascita del nostro vessillo nazionale – ricorda Renzo Preda -. Con l’iniziativa che proponiamo a Lugo da 19 anni, alternando il Teatro Rossini e l’istituto “Compagnoni” quale sede ospitante, ci rivolgiamo principalmente ai giovani. Quest’anno 210 ragazzi hanno già confermato la loro presenza. A tutti gli intervenuti saranno consegnati materiale informativo e una bandiera italiana. I nostri sacrifici sono ampiamente ripagati dal protagonismo dei ragazzi che si dimostrano interessati’.

‘Ringraziamo l’Amministrazione comunale e l’Unuci per l’impegno profuso in questa come in tante altre iniziative – ha dichiarato Paolo Vitiello -. Noi sosteniamo questa manifestazione fin dal primo anno e siamo onorati di supportarla’.

Il vessillo tricolore è stato ideato e proposto dal lughese Giuseppe Compagnoni. L’illustre giurista nel lontano 7 gennaio 1797, al Congresso della Repubblica Cispadana, in qualità di delegato della Legazione di Ferrara (Lugo era sotto giurisdizione estense), ideò, promosse e fece promulgare ‘che si renda universale lo Stendardo o Bandiera Cispadana di tre colori verde, bianco e rosso e che questi tre colori si usino anche nella Coccarda Cispadana la quale debba portarsi da tutti‘, come venne decretato. Oggi, in tutte le enciclopedie o testi di varia natura, Giuseppe Compagnoni è definito universalmente il padre del Tricolore

È dal 1997, anno del bicentenario dalla nascita del Vessillo, che Lugo celebra annualmente la Giornata del Tricolore. La particolarità che distingue la manifestazione, da sempre promossa e organizzata dall’Amministrazione comunale, dall’Unuci e dal Lions Club di Lugo, è che essa coinvolge tutto il mondo giovanile studentesco. Meritano di essere segnalate le edizioni del 2008 al Teatro Rossini in occasione del 60esimo anniversario della Costituzione Repubblicana con la lectio magistralis del professor Valerio Onida, presidente emerito della Corte Costituzionale, e quella del 2011, 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, con la lectio magistralis del professor Maurizio Ridolfi.

Per ulteriori informazioni, contattare l’Unuci – Sezione di Lugo al numero 0545 24015, email unucilugo@racine.ra.it.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...