Ravenna. Presentato il programma di ‘Ambiente 2016′. Si parte con il mese dell’albero in festa.

Ravenna. Presentato il programma di ‘Ambiente 2016′. Si parte con il mese dell’albero in festa.
Ravenna ambiente 2016

RAVENNA.  Oltre 50 iniziative, rivolte alle scuole e alle famiglie o aperte a tutta la cittadinanza, rappresentano il contributo della città, in termini di educazione, informazione e sensibilizzazione, nella direzione della sostenibilità ambientale.

Sono contenute nel programma ‘Ambiente 2016′, presentato nel corso di una conferenza stampa svoltasi questa mattina in municipio alla presenza dell’assessore all’Ambiente Guido Guerrieri e di rappresentanti dei numerosi soggetti che con il Comune, attraverso il multicentro Ceas Ra21, promuovono i vari appuntamenti, per una migliore gestione dei rifiuti, negli ambiti della mobilità sostenibile, del risparmio idrico ed energetico, della cura del verde, della lotta allo spreco, del rapporto tra ambiente e salute. E’ stata anche l’occasione per presentare il catalogo della mostra ‘Diversiaria – una innovativa prospettiva sull’aria’, fatta di opere pensate e realizzate dai centri di aggregazione e dai centri diurni e residenziali; e il protocollo di collaborazione che il multicentro Ceas Ra21 del Comune sottoscriverà con i soggetti esterni pubblici e privati impegnati sui temi della sostenibilità sul territorio del comune.

Fiore all’occhiello di ‘Ambiente 2016′, promosso con la fondamentale collaborazione di associazioni venatorie e ambientaliste, scuole, istituzioni e aziende, si conferma il Mese dell’Albero in Festa, in programma da domani al 14 aprile, che già da ventinove anni sta portando migliaia di bambini e bambine delle scuole materne ed elementari del territorio comunale a conoscere le pinete e altre zone naturali, con la tradizionale piantumazione di nuovi alberi e i laboratori all’aperto. Quest’anno i bambini coinvolti saranno seimila, di 65 scuole. 

‘Il Mese dell’Albero in Festa – ha dichiarato l’assessore Guerrieri – è un iniziativa consolidata e porta con sé elementi che credo si debbano ancora una volta ricordare e sottolineare. Si tratta di un progetto partecipato, che nasce dall’impegno volontario di tanti, ai quali l’Amministrazione comunale si affianca, con la consapevolezza del suo valore e della sua importanza. La difesa e la scoperta di una biodiversità preziosa e unica che dal verde naturale si estende alle zone verdi urbane, l’approfondimento della conoscenza del territorio come base culturale di cittadinanza e sapere, il benessere che può regalare la frequentazione delle aree naturali e degli spazi verdi di Ravenna sono solo alcuni degli elementi che, in particolare l’edizione 2016, vuole mettere in evidenza. Ma il Mese dell’Albero in Festa è solo uno dei tanti tasselli che compongono il programma di ‘Ambiente 2016’, un insieme articolato di iniziative che durante l’anno si incentreranno su tematiche di grande attualità legate alla sostenibilità ambientale. Accanto a percorsi già collaudati si affiancano quest’anno nuove progettualità rese possibili da un’ampia rete di collaborazioni nate sul territorio e dai suoi vari portatori di interesse. L’obiettivo rimane quello di coinvolgere tutti per favorire una sempre crescente sensibilità e conoscenza delle tematiche legate alla sostenibilità dello sviluppo che ci coinvolgono quotidianamente ma che vanno affrontate con un’attenzione particolare e lo sguardo rivolto al futuro delle nuove generazioni’.

Per questa edizione del Mese dell’Albero in Festa sono previste sette giornate dedicate alla piantumazione di nuovi alberi sia nelle zone naturali che in alcune aree urbane; questa edizione prevede nella giornata del 31 marzo la messa a dimora di nuove piante nell’area verde lungo via Keplero. Ci saranno poi quattro giornate di ‘aula verde’ in pineta, laboratori didattici in cui le classi vengono invitate a vivere il parco come aula e come laboratorio d’ambiente; il concorso ‘Disegno l’ambiente’,’giornate ecologiche’ per condividere e ottimizzare le attività di pulizia del sottobosco, un laboratorio didattico sul tartufo. Infine il Mese dell’Albero in Festa rappresenta anche l’occasione per compensare, attraverso la piantumazione di ulteriori 170 alberi, le emissioni di anidride carbonica prodotte durante la manifestazione ‘Ravenna 2015 – Fare i conti con l’ambiente’.

Come detto, al Mese dell’Albero in Festa si accompagnano tutto l’anno nelle scuole numerosi altri progetti di educazione ambientale: solo per citarne alcuni ‘Riciclandino’ e ‘Scuola Riciclona’, il concorso ‘Ambasciatori contro il littering’, la campagna ‘L’acqua siamo noi’, tante iniziative dedicate agli orti scolastici e urbani, il percorso didattico di educazione ambientale ‘A casa della famiglia Sprechetti’.

Per ricordare poi alcuni degli appuntamenti aperti a tutta la cittadinanza, si segnala tra l’altro che a inizio aprile partirà la ‘stagione delle pedalate’, con lo Sciame di Biciclette diretto al Parco Primo Maggio il 3 aprile, la Pedalata della Liberazione fino alla pineta di Classe il 25 aprile, ‘Bimbimbici’ l’8 maggio. E poi ancora la Sagra del Tartufo il 2 e il 3, il 9 e il 10 aprile. E ancora tanti altri appuntamenti per il cui calendario completo si rimanda al sito  HYPERLINK “http://ceasra21.comune.ra.it” http://ceasra21.comune.ra.it

 

 

Ti potrebbe interessare anche...