Santarcangelo. ‘Fare Bene’, oggi il terzo seminario di RappORTI alla scuola d’infanzia Flora.

Santarcangelo. ‘Fare Bene’, oggi il terzo seminario di RappORTI alla scuola d’infanzia Flora.
Cortilia_cassetta frutta e verdura

SANTARCANGELO. Lunedì 7 marzo nuovo appuntamento di ‘Fare Bene, come la partecipazione può produrre bene comune’. Alle ore 18,30 presso la scuola dell’infanzia Flora (via Patrignani 259), è infatti in programma il terzo seminario di RappORTI dedicato agli orti artistici.

Il seminario prevede un momento di formazione, condotto da Filippo Piva al quale seguirà un buffet (ore 20-20,30) e un laboratorio pratico presso l’area verde del Parco Flora (20,30-22). I seminari sono gratuiti e aperti a tutti i cittadini.

Intanto prosegue il contest ‘Bene Comune | Ci sei o ci fai?’, che accompagnerà tutto il percorso partecipativo per stimolare tra i cittadini santarcangiolesi la ricognizione di buone e cattive pratiche sulla gestione partecipata dei beni comuni (per informazioni:   www.comune.santarcangelo.rn.it). In palio, ci sarà un’ampia gamma di prodotti e servizi (ipad, fotocamera, buoni spesa, brevi soggiorni in località italiane e altro) per l’importo di 350 e 150 euro rispettivamente per il primo e il secondo classificato di ciascuna categoria.

Il progetto ‘Fare bene’ è realizzato dall’Amministrazione comunale e dalla Fondazione Focus per promuovere la cura del verde pubblico come bene comune. Il percorso si concluderà a maggio con la condivisione del Documento di proposta partecipata contenente la bozza del Regolamento Fare Bene, un documento che farà da cornice a tutte le procedure amministrative che prevedono il coinvolgimento del cittadino (statuti, protocolli, convenzioni, accordi, negoziati, bilanci, piani, programmi), da regia per tutti gli strumenti partecipativi utili a una comunità per essere parte attiva del processo decisionale (dall’analisi del bisogno all’attuazione di una soluzione, dalla selezione delle priorità alla scelta di investimento, dal dire al fare), nonché da manifesto di una visione comune verso cui indirizzare l’azione partecipativa, affinché l’intervento del singolo abbia un valore collettivo.

Filippo Piva: Laureato in Scienze Agrarie, con specializzazione in ‘Paesaggistica, Parchi e Giardini’, approfondisce gli studi inerenti all’architettura del paesaggio in Italia e all’estero. È tra i fondatori dello studio PAMPA (Progetto Ambiente Paesaggio) dove si occupa di progettazione paesaggistica di spazi pubblici e privati. Docente a contratto presso la Facoltà di Architettura di Cesena dell’Università di Bologna, tiene lezioni inerenti all’architettura del paesaggio anche in seminari e corsi presso diversi Atenei, Istituzioni, Ordini Professionali, Associazioni e partecipa come relatore a numerosi convegni. Socio AIPIN e AIAPP/IFLA di cui è Vice-Presidente della sezione Triveneto-Emilia Romagna, è anche membro del Comitato Tecnico Scientifico della Repubblica di San Marino.

 

Ti potrebbe interessare anche...