Faenza. Il nuovo presidente dell’ISIA di Faenza è Giovanna Cassese.

Faenza. Il nuovo presidente dell’ISIA di Faenza è Giovanna Cassese.
giovanna cassese Presidente ISIA Faenza

FAENZA. ‘È un onore per me essere stata nominata dal Ministro Stefania Giannini Presidente dell’ISIA di Faenza, luogo carico di storia e istituzione fondamentale per la formazione universitaria nel campo del design. – afferma Giovanna Cassese – Sarò felice di svolgere questo incarico nel solco di chi mi ha preceduto, in sintonia con tutti gli organi e le componenti dell’ISIA, della città e della regione, puntando sul dialogo e sulla rete tra istituzioni pubbliche e private per progetti di didattica, ricerca e produzione di respiro europeo. Da storica dell’arte il mondo degli ISIA mi affascina e trovo continui slittamenti tra arte e design che mi appassionano. Gli ISIA sono un’eccellenza dell’AFAM. Un po’ misconosciuta…  In questo complesso momento di rifondazione epocale della cultura, mi piace accettare la sfida e continuare ad investire per le arti e il design del futuro, partendo innanzitutto dalla consapevolezza del ruolo storico dell’Italia, in uno scenario mediterraneo, europeo e internazionale. La sfida consiste oggi nel portare avanti una battaglia sul pieno riconoscimento universitario del ruolo dell’Alta formazione Artistica in ambito nazionale, per la dignità e la valorizzazione della ricerca. L’Italia deve credere e investire di più in formazione, e nell’alta formazione artistica in particolare se si vuole conservare quel primato nelle arti e nel design che ci rende noti ed unici nel mondo.  È importante far conoscere le nostre eccellenze e valorizzare i giovani talenti in formazione. Mi fa piacere anche tornare in Emilia Romagna dopo aver insegnato dal 1999 al 2005 all’Accademia di Belle Arti di Bologna’.

Anty Pansera lascia la Presidenza dell’ISIA dopo sei anni di lavoro intenso e vissuto con grande impegno e passione.

‘Sei anni ricchi ed entusiasmanti che mi hanno permesso nuovi incontri , amicizie e certo acquisizione di nuove competenze: spero, d’altra parte, di avere reso un positivo servizio all’Istituzione. – commenta Anty Pansera -  Ma come il mio rapporto con la città manfreda era precedente a questo prestigioso incarico, così penso e spero, continuerà nel futuro. Nella certezza che la stimatissima collega Giovanna Cassese avrà modo di apprezzare da subito lo straordinario clima di ISIA, frutto della costante interazione tra docenti, studenti e personale e del felice coordinamento di Roberto Ossani. E la grande qualità culturale, urbana e umana di Faenza’.

Giovanna Cassese è stata la prima direttrice donna dell’Accademia di Belle Arti di Napoli dal 2007 al 2013. E dal 28 novembre 2013 al 31 ottobre 2014 è stata Commissario Direttore dell’Accademia di Belle Arti di L’Aquila.  È membro del Cantiere AFAM (Alta Formazione Artistica e Musicale). È stata Commissario Straordinario con funzioni di Presidente, Direttore e Consiglio accademico dell’Accademia Nazionale di danza dal 24 dicembre 2014 al 31 luglio 2015 ed è tuttora Commissario, per nomina del Prefetto di Roma, della Fondazione Accademia Nazionale di danza – Roma. Coordina per il Miur il Gruppo di lavoro sul Patrimonio delle Accademie e quello delle Scuole di Restauro delle accademie accreditate Membro di numerosi comitati scientifici di mostre e convegni e redazioni di riviste, ha curato in prima persona esposizioni e convegni (nel 2009 quello sulla Conservazione dell’arte pubblica in Italia), nonché Patrimoni da svelare per le arti del futuro nel 2013 e sempre nel 2013, insieme a Maria Antonella Fusco, Segno e insegno, primo Congresso dei docenti di grafica d’arte all’Istituto Nazionale per la Grafica di Roma.  È membro di giurie e commissioni di premi per giovani artisti nazionali ed internazionali. Inoltre conduce ricerche e pubblica anche nell’ambito della storia della conservazione, tutela, valorizzazione e restauro dei beni culturali.

Nel maggio 2015 ha organizzato il Convegno internazionale di studi alla Fondazione Plart Il Futuro del Contemporaneo. Conservazione e Restauro del design, di cui sono in corso di stampa gli atti per Gangemi.

Ti potrebbe interessare anche...