Faenza. Referendum. Sono 16 i seggi attrezzati per accogliere gli elettori disabili.

Faenza. Referendum. Sono 16 i seggi attrezzati per accogliere gli elettori disabili.
voto, foto di repertorio

FAENZA. In occasione del Referendum popolare del 17 aprile prossimo gli elettori faentini non deambulanti, iscritti in seggi non accessibili a persone disabili, potranno esercitare il proprio diritto di voto utilizzando alcuni seggi appositamente attrezzati.

Questi seggi – sedici in tutto – sono collocati presso le scuole elementari “Carchidio” (via Carchidio 1) e “Alberghi” di Reda (via Selva Fantina 61) – uno alle Carchidio e due a Reda -, uno alla scuola media “Strocchi” (via Carchidio 7), due alla scuola media “Europa” (via degli Insorti 2), uno alla media “Bendandi” (via Ravegnana 73), tre alla media “Cova-Lanzoni” (via Martiri Ungheresi 7), altri tre alla scuola media “Bendandi” di Granarolo Faentino (via Pritelli 14), due all’istituto professionale per il commercio “Strocchi” (via Medaglie d’Oro 92) e uno, infine, all’istituto professionale di stato per l’agricoltura e l’ambiente (via Firenze 194).

Per votare in questi seggi gli elettori non deambulanti dovranno esibire, unitamente alla tessera elettorale e a un documento di identità, un’attestazione medica rilasciata dall’Asl da cui risulti l’impossibilità o la ridotta capacità motoria.

Il Comune di Faenza organizza, inoltre, un servizio di trasporto pubblico (ai sensi dell’articolo 29 della legge n. 104 del 5 febbraio 1992) per rendere più agevole il raggiungimento del seggio elettorale agli elettori disabili che siano impossibilitati a recarsi al seggio con mezzi propri o accompagnati da famigliari. Per usufruire di questo servizio gli interessati devono farne richiesta telefonando al numero 0546 691837, entro le ore 12.00 di giovedì 14 aprile 2016.

Il servizio di trasporto al seggio per gli elettori disabili sarà effettuato nella sola mattinata di domenica 17 aprile, dalle ore 9.00 alle 12.00.

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...