Ravenna. Bell’Italia fa tappa in città per un viaggio alla scoperta della cultura enogastronomica e delle tradizioni culinarie.

Ravenna. Bell’Italia fa tappa in città per un viaggio alla scoperta della cultura enogastronomica e delle tradizioni culinarie.
Gastronomia. Immagine di repertorio

RAVENNA. Venerdì 18 Marzo 2016 ‘Bell’Italia’ compie la sua quarta tappa del 2016 a Ravenna: un viaggio iniziato nel 2006 alla scoperta dei sapori dei prodotti tipici provenienti da tutte le regioni d’Italia. Un percorso sensoriale accolto per la prima volta nel cuore di Ravenna.

Da Venerdì 18 a Domenica 20 Marzo 2016, Confesercenti e la società di organizzazione eventi Explicom, grazie alla compartecipazione del Comune di Ravenna, accompagneranno il pubblico, gli esperti e gli appassionati in un viaggio alla scoperta della cultura enogastronomica, delle tradizioni culinarie e alimentari di ogni città italiana.

La manifestazione, giunta a Ravenna quest’anno per la prima edizione, ha l’obiettivo di promuovere la cultura enogastronomica italiana. Come? Trasformando la storica Piazza del Popolo, in un ‘unico, grande salone del gusto’. Attraverso degustazioni, mostre mercato e spettacoli il pubblico diviene il protagonista di questo viaggio alla scoperta della straordinaria ricchezza che conserva la produzione agro alimentare italiana.

Negli oltre venti stand in Piazza del Popolo dalle 9 alle 21 si possono trovare i prodotti tipici: dallo speck tirolese al pecorino sardo, dai cannoli siciliani alla piadina romagnola, dal lardo di colonnata al tartufo d’alba… ‘Bell’Italia’, infatti, è una vera e propria mostra mercato di prodotti tipici regionali dedicata a tutti i golosi e agli amanti del prodotto tipico di qualità. I protagonisti dell’evento sono gli stessi espositori che trasformeranno il centro di Ravenna in un “Gustoso percorso” attraverso il quale scoprire il meglio delle produzioni alimentari tipiche regionali.

La filosofia dell’evento è quella di unire la qualità dei prodotti con la tradizione culinaria delle nostre terre e le novità del mercato; un’occasione per degustare e acquistare prodotti alimentari di qualità.

Un appuntamento che mira a coniugarsi con le esperienze del territorio romagnolo: fra gli stand si potrà infatti assaporare la piadina artigianale (quella vera) dalla Piadineria Denise e degustare le eccellenze olearie e vinicole delle terre brisighellesi proposte dal CAB Terre di Brisighella.

Per l’occasione i ristoranti Taberna Boaria (via Mentana 33 –  www.tabernaboaria.com) , Naturalmente Burger (Piazza Duomo 8 –  www.naturalmenteburger.com), Ristorante Verde Bio – Terrazza Einaudi (Piazzetta Einaudi 1 –  http://www.ristoranteterrazzaeinaudi.it) e Ca’ de Vèn (via Corrado Ricci 24 –  www.cadeven.it) proporranno, nelle serate di venerdì, sabato e domenica, un menu con le delizie regionali coinvolte.

Sabato 19, a partire dalle ore 17, inoltre, al ristorante caffetteria Due Dame ( www.duedame.it), in Piazza del Popolo, si svolgerà un’interessante degustazione di prosecco Conegliano-Valdobbiadene, con le etichette Col Vetoraz – Val D’oca – Ballancin.

(Prossime tappe: Londra 25 marzo/18 aprile Camden Town| Bassano del Grappa 3.4 aprile |   www.bellitaliatour.com)

Insieme alla manifestazione, il centro della città vedrà nel fine settimana anche la tradizionale Mostra Mercato dell’antiquariato e dell’artigianato e numerosi negozi aperti per l’occasione della Domenica delle Palme.

DICHIARAZIONI  ’Con questo appuntamento – ha dichiarato oggi l’assessore al Turismo e al Commercio Massimo Cameliani durante la presentazione della manifestazione – apriamo il calendario degli eventi di primavera in piazza del Popolo, che da qui ai prossimi mesi accoglierà cittadini e turisti con numerose e interessanti iniziative. Lo facciamo cogliendo il messaggio lanciato l’anno scorso da Expo, cioè quello di valorizzare e far conoscere le eccellenze enogastronomiche italiane, attraverso una manifestazione già affermata a livello nazionale che per la prima volta arriva a Ravenna. Naturalmente non mancheranno i produttori locali e mi fa molto piacere che anche gli operatori del centro storico siano stati coinvolti. Inoltre la contemporanea presenza del mercato dell’antiquariato e dell’artigianato costituirà senz’altro un motivo di ulteriore richiamo’.

Gianluca Gasperoni, presidente comunale di Confesercenti, ha sottolineato come per l’associazione siano state principalmente due le linee guida seguite nella scelta e nelle modalità organizzative di questo appuntamento: ‘Da una parte abbiamo voluto perseguire la valorizzazione di quello che si sta sempre più rivelando un asset strategico nel panorama economico a livello commerciale e turistico, cioè la promozione dell’enogastronomia di qualità. Dall’altra abbiamo tenuto come sempre ben presente la necessità di un ritorno per le attività del centro storico. Per questo abbiamo pensato a iniziative specifiche di valorizzazione delle produzioni locali e al coinvolgimento di diversi ristoranti del centro, che in queste tre giornate prepareranno piatti ad hoc ideati con prodotti regionali presenti all’interno della manifestazione. Abbiamo bisogno di eventi di qualità che attraggano persone che poi possano comprare nella rete commerciale della città’.

Ti potrebbe interessare anche...