Cesena. Rugby. L’Unione Rimini-San marino esce vincente dalla sfida con il Romagna RFC.

20 marzo 2016 0 commenti
Cesena. Rugby. L’Unione Rimini-San marino esce vincente dalla sfida con il Romagna RFC.
Unione rugby rimini San marino

CESENA. RUGBY. Dopo una partita tiratissima e caratterizzata dai continui cambi di fronte l’Unione Rugby Rimini San Marino espugna il campo di Cesena, affermandosi per 16 a 11 nei confronti dei padroni di casa.

Una sfida all’insegna dell’equilibrio fin dalle prime battute quella andata in scena domenica 13 marzo sul campo di via Montefiore a Cesena.  L’avvio della partita vede infatti le due squadre contendersi l’ovale con alterne folate.

L’Unione pare avere qualche numero in più ma la foga e le disattenzioni le fanno commettere numerosi falli. I padroni di casa ne approfittano per risalire il campo e rendersi pericolosi, ma saranno poi gli ospiti a sbloccare il tabellino. Al 18’ l’Unione guadagna un calcio di punizione sui 22 avversari che Luca Racis non sbaglia. Pochi minuti dopo arriva la reazione dei cesenati che risalgono il campo ottenendo un calcio di punizione che va a segno.

Al 25’ sono i ragazzi di mister Borsani ad andare di nuovo avanti con un piazzato di Racis a cui segue la pronta risposta del calciatore bianconero. Il primo tempo si chiude quindi in parità.

Nella ripresa inizia la girandola dei cambi che porta forze fresche ad entrambe le parti. Nel Romagna in particolare entra un esperto mediano di apertura che con i propri calci di spostamento costringe l’Unione nei propri 22 metri. La difesa di Deluigi e compagni però regge e la squadra reagisce risalendo il campo. Al 50’ minuto arriva un nuovo fallo dei padroni di casa e Racis ha di nuovo la possibilità di portare i suoi avanti. Possibilità che non sbaglia.

Sul 6 a 9 il pressing del Cesena si fa feroce. Il gioco si sposta nei 22 dell’Unione e nel giro di poco arriva la meta. I padroni di casa guadagnano una mischia a 10 metri dalla linea,  gli italo-sammarinesi, rimasti spiazzati, vengono trascinati fin dentro la meta. Il calciatore sbaglia e i cesenati agguantano il sorpasso. Coach Borsani cambia entrambi i mediani, inserendo Flores mediano di apertura e spostando Racis nel ruolo di 9. I minuti passano e l’Unione prende coraggio. Grazie ai propri tre quarti riesce a guadagnare metri e a entrare nei 22 avversari, guadagnando poi una mischia, che dominata, li porta ad avanzare verso la linea di meta. Il Cesena è costretto ad affossare la spinta fallosamente e l’arbitro assegna la meta tecnica. Racis non sbaglia la trasformazione per l’11 a 16. Gli ultimi 5 minuti sono da cardiopalma. Il Romagna si riversa nella metà campo avversaria dove l’Unione, sbadata, commette una serie di falli e di in avanti che portano i padroni di casa sui propri 22. Il tempo è scaduto e si gioca finché il pallone non esce. Il calciatore bianconero tenta di sorprendere la difesa con un calcetto a scavalcare nell’area di meta. Il pallone rimbalza impazzito e sfugge alla presa di chi cerca di agguantarlo. A fermare la palla è Cellini che però la getta fuori con le mani, commettendo fallo. L’ovare torna così ancora  una volta nelle  mani del Cesena che gioca la punizione velocemente al largo e schiaccia in meta. Ma per l’arbitro l’ultimo passaggio è in avanti. Fine della partita quindi sull’11 a 16  e altri 4 punti in classica per l’Unione, che si conferma al terzo posto con 55 punti a sol due lunghezze dal Gastalla che rincorre la capolista Pieve di Cento salda al comando con 68 punti.

Prossimo appuntamento domenica 20 marzo sul campo di Chiesanuova di San Marino dove alle 14:30 è attesa la formazione di Ravenna.

Formazione: Racis, Giardi, Luzio, Merloni, Gobbi, Pedrini, Cappellini, Siboni, Mini, Montanari, Garavini, Cellini, Deluigi, Terenzi C, Dlugaszek, Susini, Arlotti, Sorci, Mastellari, Pretelli, Frisoni, Flores. Allenatore Giovanni Borsani.

Sempre domenica 13 marzo in campo anche le formazioni Under 16 e Under 14 dell’Unione Rugby Rimini San Marino. Giornata difficile per i giovani italo-sammarinesi, che devono cedere il passo, non senza lottare, rispettivamente ai coetanei del Cus Ferrara e di Cesena. (  Under 14
Cesena-Unione rugby 19-7, Under 16  Cus Ferrara-Unione rugby 20-0).

Articoli più letti