Massa Lombarda. Tennis. Grandi eventi in vista per il Circolo tennis che giocherà il campionato D1 maschile per la prima volta.

Massa Lombarda. Tennis. Grandi eventi in vista per il Circolo tennis che giocherà il campionato D1 maschile per la prima volta.
NONANTOLA tennis massa lombarda

MASSA LOMBARDA. La primavera porta notizie importanti per gli appassionati di tennis romagnoli e in particolare per il Ct Massa Lombarda. La storica prima volta nel campionato di serie A1 maschile avrà inizio domenica 16 ottobre e come sede per la disputa degli incontri casalinghi si è scelto di giocare sui campi di Villa Bolis, a Barbiano di Cotignola.  ‘Abbiamo provveduto a sostituire i fari da tradizionali Joduri metallici con più moderne ed efficienti luci al led in modo da rispettare le regole della Federazione italiana che prevedono almeno 400 lux/mq – spiega il presidente Fulvio Campomori – Tutto ciò a carico nostro, la Fit ha già provveduto alle dovute verifiche e a rilasciare l’omologazione dei campi per il massimo campionato. Per quanto riguarda la squadra, abbiamo confermato in pratica il gruppo che ci consentito di centrare la promozione in A1 nel 2015. Quindi avremo in rosa Thomas Fabbiano, Stefano Travaglia e Stefano Napolitano quali giocatori extra vivaio, poi Julian Ocleppo, Samuele Ramazzotti, Alessio De Bernardis, Edoardo Rivola e Filippo Albonetti definiti ‘vivaio’ ai quali si aggiungono come +8, cioè tesserati da più di 8 anni, Enej Bonin, Morgan Philips, Nicolas Contavalli e Ronnj Capra. Da parte nostra contiamo molto sulla crescita dei ragazzi del vivaio, in particolare Julian e Samuele, sui quali facciamo affidamento per poter raggiungere quello che è il nostro obiettivo, la salvezza, che varrebbe come uno scudetto per una piccola realtà come noi’.

I dirigenti massesi, insieme ai componenti della famiglia Pagani (con la loro azienda Oremplast partner a 360 gradi del progetto del circolo), si godono intanto i sostanziosi progressi che sta compiendo in questi primi mesi del 2016 Thomas Fabbiano, che grazie a una serie di brillanti risultati nel circuito ha più volte ritoccato il proprio best ranking arrivando vicinissimo all’ingresso tra i primi 100 del mondo. ‘Siamo ovviamente molto felici di quel che sta raccogliendo Thomas e stiamo valutando con lui, alla luce di tale variazione di classifica e della sua programmazione, di definire i week end che potrà dedicare alla squadra nel prossimo autunno. Dopo aver sentito anche Napolitano e Travaglia, d’intesa con il capitano Michele Montalbini pare emergere la necessità di tesserare un giocatore straniero comunitario di buon livello che sia disponibile a coprire 2/3 incontri nei quali magari Fabbiano potrebbe non essere presente. Entro il mese di aprile prenderemo una decisione in tal senso. Senza dimenticare che in vista del 2017 e delle nuove norme per i campionati, con l’abolizione della figura del +8,  noi abbiamo tesserato il comasco Lorenzo Rottoli, classe 2002 e classificato 3.1, giovane che appena qualche settimana fa ha vinto con la nazionale italiana under 14 la Winter Cup  europea’.

Tuttavia è giusto ricordare che il team di serie A1 è solo la punta di diamante dell’attività del Circolo Tennis Massa Lombarda, portata avanti a vari livelli, ormai praticamente senza soluzione di continuità. Basti ricordare che il sodalizio di via Fornace, per quanto riguarda i campionati indoor regionali, superando il Ct Rimini ha appena staccato il pass per la semifinale del Trofeo Palmieri di 3ª categoria maschile (dopo Pasqua sfiderà il Ct Albinea) mentre è nei quarti del Trofeo Nonantola per 4ª categoria sia con la formazione maschile che con quella femminile. ‘Difendiamo i titoli vinti nel 2015 nei trofei Nonantola e Palmieri – ricorda Campomori -, vedremo se anche quest’anno arriverà qualche bella sorpresa… In ogni caso siamo molto contenti di come si stanno esprimendo i ragazzi che abbiamo inserito nella rosa del ‘Palmieri’, vale a dire Federico Raimondi e Riccardo Rio, e delle squadre femminili dove giocano tutte ragazze del nostro vivaio, capaci di qualificarsi al tabellone regionale anche nel Trofeo Quattrocchi. Inoltre abbiamo partecipato ai campionati indoor giovanili, i trofei Bellenghi, Micheli e Biagi, primeggiando nel tabellone B, riservato a chi non aveva superato la fase a gironi, con la squadra formata da Marco Guidi, Manuele  Celli e Andrea Ancarani, che hanno battuto in finale i pari età del Tennis Faenza‘.

Del resto, la scuola tennis del Ct Massa Lombarda (accompagnata dal motto ‘la voglia di crescere la nostra prima risorsa’) può vantare grandi numeri, con la presenza di circa 150 allievi complessivi, grazie a uno staff di professionisti di prim’ordine sempre più punto di riferimento per chi vuole dedicarsi a questo sport nel comprensorio della Bassa Romagna.

‘Proprio per poterli avvicinare all’attività agonistica abbiamo aderito all’iniziativa della Federazione dei campionati promozionali per non agonisti con ben 5 squadre. Inoltre in primavera disputeremo ben 12 campionati giovanili, con almeno una squadra in tutte le categorie, dagli under 10 agli under 16, a cui si aggiunge la partecipazione alla D1 maschile e femminile e alla D3 maschile’.

In un quadro complessivo di attività tanto articolato un aspetto significativo è anche quello organizzativo, con appuntamenti che ormai si sono ritagliati uno spazio rilevante nel calendario come il tradizionale torneo giovanile di maggio (‘Un Mosaico di Solidarietà’) e il torneo Open di fine agosto, che nel 2016 sarà il 13° Trofeo Oremplast.

‘Considerando quello che è il nostro impegno in termini di squadre schierate e di manifestazioni allestite siamo sempre in attesa di capire con l’Amministrazione comunale se possa essere il prossimo passo concreto la realizzazione di due nuovi campi da tennis – conclude il presidente Campomori – a questo punto condizione imprescindibile a livello di strutture per poter dare continuità a questo tipo di progetto’.

 

Ti potrebbe interessare anche...