Ravenna. Via libera al progetto per la scuola di Lido Adriano. Accordo tra Comune e Bisanzio Beach.

Ravenna. Via libera al progetto per la scuola di Lido Adriano. Accordo tra Comune e Bisanzio Beach.
piazza popolo ravenna comune

RAVENNA. Ieri mattina davanti al notaio Stefania Palmieri, è avvenuta la stipula del Co 14 (Lido Adriano Nord-Sud) tra Amministrazione comunale e Bisanzio Beach che, fra le altre cose, prevede la cessione a titolo gratuito del terreno sul quale sorgerà il nuovo polo scolastico di Lido Adriano. Tale cessione è avvenuta ai sensi dell’articolo 18 della legge regionale 20/2000 che prevede il conseguimento di rilevanti interessi pubblici a fronte di lottizzazioni da parte di privati.

L’area acquisita dal Comune gratuitamente è di 75.000 metri quadrati e sarà utilizzata per tutto il polo scolastico, di cui un primo stralcio sarà di 9.300.

‘Siamo soddisfatti di questo risultato – affermano gli assessori ai Lavori Pubblici Roberto Fagnani e all’Urbanistica Libero Asioli – che consentirà di avviare un’opera fondamentale per la comunità di Lido Adriano. L’accordo realizzato con Bisanzio Beach è il frutto di un dialogo e di un lavoro di squadra che ha fatto prevalere gli interessi e il bene comune e, per questo, esprimiamo un apprezzamento per la disponibilità della signora Anna Chiericati e dei suoi collaboratori’.

Il progetto per la realizzazione del polo scolastico è stato redatto dai tecnici dell’Area Infrastrutture Civili del Comune e prevede la costruzione di una nuova scuola elementare per 10 classi (due corsi) ed una palestra tutte al piano terra. L’importo complessivo dell’intervento è di 3.500.000 euro.
L’area su cui sorgerà il complesso è circa 9.300 metri quadrati con accesso da via Tono Zancanaro. L’area coperta dall’edificio è di 2.340 metri quadrati.
La realizzazione del complesso prevede la costruzione di due corpi di fabbrica a pianta rettangolare, una scuola primaria a due corsi con 10 aule di lezione più 2 aule speciali con annessa palestra, uniti da un corpo di collegamento anch’esso rettangolare che unisce le strutture e ne permette l’utilizzo indipendente. E’ previsto inoltre un parcheggio per 40 auto. Gli edifici saranno in cemento armato con copertura in legno e sulla palestra è previsto un impianto fotovoltaico. Il riscaldamento sarà a pannelli radianti a pavimento, alimentati da pompe di calore, al fine di massimizzare il comfort degli occupanti ed il risparmio energetico.
La palestra non sarà strutturata come una semplice aula di attività motoria ma avrà dimensioni sufficienti per essere utilizzata anche per allenamenti di squadre locali in orario extrascolastico in quanto contiene un campo da basket regolamentare. Una piccola tribuna da 98 posti permetterà di assistere alle attività ai genitori o ad altri studenti.
L’intervento potrà essere finanziato contestualmente all’approvazione dell’assestamento di bilancio, mediante l’applicazione dell’avanzo di esercizio. Il progetto seguirà poi l’iter amministrativo per l’affidamento dei lavori.

 

Ti potrebbe interessare anche...