Rocca San Casciano. Successo per gita in mountain bike lungo i luoghi della Festa del Falò.

Rocca San Casciano. Successo per gita in mountain bike lungo i luoghi della Festa del Falò.
Festa del Falò a Rocca San Casciano. Immagine di repertorio.

ROCCA SAN CASCIANO. Oltre 100 appassionati di Mountain Bike sono partiti alle 8 di mattina per percorrere i luoghi della Festa del Falò lungo le colline del paese per il raduno organizzato dalla locale associazione RoccaBike, inizia così il lunedì di Pasquetta a Rocca San Casciano dove la Pro Loco e i Rioni hanno organizzato una bella manifestazione per far conoscere ai partecipanti come nascono i pagliai che bruceranno la sera del 2 aprile e la storia della festa.

Già dal mattino lungo il ponte la gente si è radunata per vedere centinaia di ragazzi animati dallo spirito rionale che si passano di mano in mano le ginestre per far crescere il loro pagliaio, mentre in piazza Garibaldi due mostre fotografiche e una di disegni degli studenti delle scuole primarie narrano la festa del falò dalle origini ad oggi, le tre mostre saranno visibili nel fine settimana presso l’ex convento francescano. Grande partecipazione anche alle visite guidate dallo storico Antonio Rabiti nell’antica biblioteca Francescana e le visite nella chiesa/museo del Suffragio.

Alle 17 alla presenza del sindaco Rosaria Tassinari, sono state inaugurate due targhe in ceramica realizzate a mano dalla ceramista Lucia Gennaretti rappresentanti gli stemmi del Borgo e Mercato e posizionate alle porte dei rispettivi rioni.

Molto soddisfatti gli organizzatori per questa riuscitissima pre-festa che rinnovano l’invito a partecipare il 2 e 3 Aprile alla Festa del Falò ricordando che si possono acquistare i biglietti d’ingresso dal sitowww.festadelfalo.it ed evitare lunghe file alla cassa la sera della festa.

Ti potrebbe interessare anche...