Cervia. Riprende il progetto ‘Leggere all’ombra dei parchi’. Sono 4 le micro biblioteche installate in alcuni parchi cittadini.

Cervia. Riprende il progetto ‘Leggere all’ombra dei parchi’. Sono 4 le micro biblioteche installate in alcuni parchi cittadini.
Leggere nei parchi Cervia

CERVIA. Con l’arrivo della primavera riprende il progetto ‘Leggere a Cervia all’ombra dei parchi’,  avviato nel 2014 e finalizzato alla diffusione del piacere della lettura ed alla sensibilizzazione in merito alla necessità di condividere cultura senza appropriarsi di un bene comune.

L’iniziativa ha previsto l’installazione in alcuni parchi cittadini di 4 micro biblioteche, realizzate artigianalmente da alcuni giardinieri del Servizio Verde che si sono cimentati nel dare nuova vita a parti di tronchi di alberi secchi abbattuti.

La biblioteca aperta e ‘ìin movimento’ si deve sostenere grazie alla generosità e sulla disponibilità all’uso condiviso di risorse.

Il concetto che contraddistingue queste iniziative, molto diffuse in Europa, è che i libri di vario genere sono a completa disposizione dei lettori, che li possono prelevare liberamente e restituire in un tempo congruo in un qualsiasi delle quattro librerie all’aria aperta distribuite sul territorio, oppure essere riportati presso la biblioteca comunale.

Il servizio fornito ha riscosso un grande interesse, è stato apprezzato da parte di cittadini e turisti ed è stato preso spunto anche da realtà importanti come Stoccarda, che ne ha realizzate, con il supporto dei nostri giardinieri, una decina distribuendole in diversi spazi della città.

Nonostante questo, dopo due anni di attività si devono purtroppo rilevare alcune forti criticità nel mantenimento in essere dell’iniziativa così come pensata, in quanto atti di vandalismo, utilizzo improprio e soprattutto la mancata restituzione di migliaia di libri in due anni, hanno reso necessario un impegno gestionale gravoso non più sostenibile dai servizi comunali competenti.

Per trovare soluzione alle problematiche emerse si è reso necessario ripensare alla localizzazione delle micro biblioteche che hanno registrato i fenomeni negativi oramai ingestibili,  spostandole in contesti più controllabili da parte di soggetti sensibili ai temi culturali e in grado di ‘adottare’ le micro biblioteche, garantirne la gestione diretta e completa ed eventualmente organizzare in futuro anche eventi culturali all’ombra delle librerie.

Dalla prossima settimana pertanto le micro biblioteche saranno localizzate nelle seguenti zone:

- Area verde di fronte alla Scuola Elementare di Pisignano, la cui gestione sarà in carico al Consiglio di zona Pisignano-Cannuzzo e all’Associazione culturale Francesca Fontana

- Area verde presso il Parco dell’Amicizia a Savio, la cui gestione sarà in carico al Consiglio di Zona Savio in collaborazione con Proloco Savio, Nuova A.V.A.S. e Scuola Primaria e dell’Infanzia

- Area verde Largo Trebbo Poetico a Cervia in Via Circonvallazione sul lato sinistro dell’edificio la cui gestione sarà a carico della Biblioteca Comunale

- Area verde presso il Parco Pilandri a  Milano Marittima in Via Jelenia Gora, la cui gestione è affidata al Servizio Verde.

Ti potrebbe interessare anche...