Italia. 3bmeteo.com: ‘Italia spezzata in due: veloci temporali al nord, 30° al sud’.

Italia. 3bmeteo.com: ‘Italia spezzata in due: veloci temporali al nord, 30° al sud’.
Temporali. Immagine di repertorio.

ITALIA. Forti contrasti meteo sull’Italia, dalla neve delle Alpi ai 30°C al Sud – ‘Se l’anticiclone africano sta portando un anticipo d’Estate sul Mediterraneo meridionale, appena a Nord delle Alpi è quasi Inverno per un vasto fronte freddo in discesa dalle latitudini artiche che ha portato neve anche a quote basse, come accaduto in Inghilterra’ – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – ‘Parte di quest’aria fredda lambisce il Nord Italia dove ha dato luogo a qualche rovescio o temporale con neve che sulle Alpi di confine è tornata a cadere fin verso i 1400-1600m. Nel frattempo sulle aree interne del Sud si raggiungono picchi di 28-30°C, valori termici superiori alle medie del periodo anche di 10°C’.

‘Nelle prossime ore atteso qualche rovescio o temporale sparso al Nord, localmente anche accompagnato da grandine in particolare dapprima tra Piemonte orientale e Ovest Lombardia, poi anche tra Friuli, Veneto ed Emilia’ – prosegue l’esperto – ‘Martedì locali piogge lambiranno anche il medio versante Adriatico, seguite da un calo delle temperature, mentre sul resto del Paese il tempo si manterrà in prevalenza asciutto e soleggiato sebbene con parziale smorzamento del caldo anomalo’.

‘L’alta pressione tornerà comunque a rinforzarsi e garantirà bel tempo prevalente su tutta la Penisola tra mercoledì e giovedì, con temperature in nuovo aumento su valori superiori alle medie del periodo. Le regioni più miti saranno quelle tirreniche con punte di oltre 25-26°C dal Lazio alla Calabria, più fresco invece lungo i versanti adriatici’.

‘Ci sono invece delle novità per il Ponte del 25 Aprile, quando l’Europa centro-settentrionale verrà raggiunta da aria decisamente fredda per il periodo di diretta estrazione artica, con neve anche a quote molto basse. L’Italia verrà raggiunta solo in parte, quanto basta però per dar luogo con tutta probabilità ad una fase meteo più instabile e fresca, soprattutto al Centronord dove il rischio acquazzoni e temporali sarà maggiore e con temperature in generale calo. La Primavera potrebbe dunque tornare a mostrarci il suo lato più capriccioso’ – concludono da 3bmeteo.com.

 

Ti potrebbe interessare anche...