Cervia. Calcio. Le ragazze del Riviera di Romagna centrano un prezioso pareggio contro il San Bernardo Luserna.

Cervia. Calcio. Le ragazze del Riviera di Romagna centrano un prezioso pareggio contro il San Bernardo Luserna.
cristina ugolini Riviera di Romagna

CERVIA. Un pari preziosissimo per la Riviera di Romagna, che sabato pomeriggio ha agguantato sul 2-2 il San Bernardo Luserna nella sfida disputata sul sintetico di Venaria Reale, valida per la settima di ritorno di serie A: meglio le padrone di casa in avvio, ma la prima emozione era di marca romagnola con una girata di Fabiana Colasuonno che sorvolava la traversa, mentre nella seconda parte della prima frazione le giallo-rosso-blù crescevano, ma erano le piemontesi a trovare l’1-0 con Moretti; in avvio di ripresa, dopo una punizione di Colasuonno deviata in corner da Asteggiano, le ragazze di Nevio Valdifiori erano sfortunate sull’incornata di capitan Cristina Ugolini che sbatteva sulla traversa e poco dopo restavano in dieci per il doppio giallo a Chiara Volonnino. Nonostante l’inferiorità numerica le ravennati andavano a riequilibrare la sfida con un penalty trasformato da Fabiana Colasuonno, ma le ragazze di Zorri trovavano subito il vantaggio con un colpo di testa di Mazzucchetti; le romagnole non demordevano e continuavano a crederci sino alla fine ed in pieno recupero firmavano il 2-2 con l’ennesima perla di Fabiana Colasuonno, giunta a 14 reti in campionato, che riceveva spalle alla porta sul vertice sinistro dell’area, si girava in un amen e spediva la sfera all’angolino lontano con una precisa parabola a giro di destro.

‘Il pari ottenuto in rimonta contro il Luserna deve essere una grande iniezione di gioia e di fiducia per le ragazze – esordisce il tecnico giallo-rosso-blù Nevio Valdifiori – perché è una partita che abbiamo ripreso all’ultimo secondo, contro un’avversaria organizzata e molto ben disposta in campo, che ha dimostrato qualità, mentre da parte nostra abbiamo commesso alcuni errori evitabili, come la grave disattenzione sul gol del 2-1 preso di testa su azione d’angolo, subito dopo aver trovato il gol del pari e siamo rimasti in dieci per una nostra ingenuità, ma la squadra ha lottato e ci ha sempre creduto e il gol segnato nei minuti finali da Fabiana Colasuonno vale tanto, perché ci consente di mantenere invariato il vantaggio di due punti sulla formazione torinese: per come si era messa la partita, c’erano i presupposti per tornare a casa con dei rimpianti ed invece abbiamo conquistato un punto prezioso ottenuto in rimonta in inferiorità numerica, che ci deve dare fiducia per affrontare le prossime sfide di campionato, a partire da quella di sabato prossimo contro il Graphistudio Tavagnacco’.

Ti potrebbe interessare anche...