Santarcangelo. Pronto il bando badanti: la presentazione delle domande dal 26 aprile al 27 maggio.

Santarcangelo. Pronto il bando badanti: la presentazione delle domande dal 26 aprile al 27 maggio.
badanti

SANTARCANGELO. Da martedì 26 aprile apre il bando badanti. C’è quindi tempo fino al 27 maggio per presentare domanda di contributo destinato a rimborsare le famiglie delle spese sostenute per le assistenti familiari a domicilio (badanti). Il finanziamento del bando, che è regionale, fa riferimento al 2015. 

Requisiti – Possono partecipare al bando le persone in possesso dei seguenti requisiti: a) presenza nel nucleo familiare, anagrafico o di fatto, di una o più persone seguite da una o più assistenti familiari (in caso di più persone seguite nello stesso nucleo il contributo sarà unico); b) residenza dell’assistito nel Comune di Santarcangelo; c) la persona assistita deve avere un’età uguale o superiore a 55 anni; d) invalidità pari o superiore al 74%; e) valore Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) del nucleo dell’assistito non superiore a 25.000,00 euro; f) non essere già titolari di assegno di cura rilasciato dall’AUSL;
g) presenza di un contratto di lavoro che attesti la regolare assunzione di una o più persone dedicate all’assistenza della persona non autosufficiente, per un totale di almeno 24 ore settimanali.

Dove presentare domanda - Le domande possono essere presentate all’Ufficio Servizi Sociali; inviate tramite fax al numero 0541/356.300, oppure tramite pec all’indirizzo unione.valmarecchia@legalmail.it. Alle domande inviate per fax o pec dovrà essere allegata una fotocopia non autenticata di un documento d’identità valido di chi sottoscrive la domanda.

Chi può presentare domanda - La domanda può essere presentata dal datore di lavoro dell’assistente familiare, come indicato nel contratto di lavoro; da parenti e affini del datore di lavoro fino al 4° grado; da pubblico ufficiale (tutore, curatore o amministratore di sostegno); oppure da un funzionario comunale incaricato, in caso di impedimento del datore di lavoro.

Cosa allegare la domanda - Alla domanda dovranno essere allegati in copia: 1. attestazione Isee ordinaria in corso di validità rilasciata ai sensi del Dpcm n. 159/2013; 2. contratto o contratti di lavoro regolari, sottoscritti con l’assistente familiare (se i contratti sono più di uno occorre specificare i periodi di validità di ogni singolo contratto). Il contratto dovrà evidenziare il costo orario e/o mensile al netto di TFR, contributi e vari, e il periodo di decorrenza. 3. certificazione dell’invalidità pari o superiore al 74% rilasciata dalla commissione per la valutazione degli stati d’invalidità civile, cecità e sordomutismo del SSN; 4. documento d’identità, matricola INPS e codice fiscale dell’assistente familiare.

Per informazioni e compilazione modulistica – Ufficio Unico Servizi Sociali  (scala A – primo piano) – tel. 0541/356.297 – fax 0541/356.244 –  servizisocialisantarcangelo@vallemarecchia.it. Orario d’apertura: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 12,30 (sabato solo su appuntamento).

Ti potrebbe interessare anche...